fbpx
mercoledì 27 maggio 2020
Logo Identità Insorgenti

IL PROCESSO

Napoli Sotterranea, il comune formalizza la costituzione in parte civile nel processo

Giustizia | 1 Ottobre 2018

Il Comune di Napoli, tramite l’Avvocatura, ha formalizzato la propria costituzione di parte civile nel procedimento pendente dinanzi al Tribunale di Napoli Quinta Sezione Penale concernente le presunte molestie sessuali a danno di una collaboratrice di Napoli Sotterranea. Pr il reato contestato «di cui all’art. 609 bis del codice penale, l’amministrazione comunale ha adottato questa misura, nel solco di una buona pratica istituita dalla delibera di Giunta, la 116 del 2013, ovvero la costituzione di parte civile “nei processi penali per reati contro le donne, nei casi in cui sia ravvisabile una violenza di genere”» è la nota dell’amministrazione diramata all’agenzia Ansa.

Seguito come sempre dai ragazzi dell’Opg il processo è stato rinviato al prossimo 26 novembre.

«Una vicenda che ben fotografa una realtà sommersa ma purtroppo diffusa, che va combattuta in tutta la sua dinamica pervasiva e viziosa, ovviamente sempre schierandosi a sostegno delle vittime» commenta nella nota la Delegata alle Pari Opportunità Simonetta Marino.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 1 Ottobre 2018 e modificato l'ultima volta il 2 Ottobre 2018

Articoli correlati

Giustizia | 8 Maggio 2020

IL DOCUMENTO

Avvocati di Napoli in stato d’agitazione: “Lockdown infinito”

Giustizia | 4 Aprile 2020

BONUS E POLEMICHE

Una riflessione (seria) sugli avvocati e il loro ruolo nel Paese

Attualità | 16 Novembre 2019

SENTENZA CUCCHI

Alessio Forgione: “Un pensiero per Davide Bifolco, per il quale non ci sarà giustizia”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi