venerdì 15 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

ILVA ASSASSINA

L’addio a Francesco, ragazzo coraggio: Quartiere Tamburi e Taranto in lutto

Ambiente | 30 Maggio 2019

La morte non è niente.
Sono solamente passato dall’altra parte:
è come fossi nascosto nella stanza accanto.
Io sono sempre io e tu sei sempre tu.

Ciao Francesco ❤️ esempio per tutti noi.

Comitato Tamburi Taranto

 

Il rione Tamburi e Taranto piangono un’altra giovane vita. Francesco Vaccaro, 20enne ucciso a Taranto da un’anemia emolitica autoimmune: dall’età di sette anni combatteva coraggiosamente per la vita. Lui e la sua battaglia erano molto conosciuti in città, grazie anche alla forza della famiglia, della madre Milena, del padre Donato, ex lavoratore Ilva, e del fratello Giuseppe, trasferitosi a Reggio Emilia per lavorare.

Era un simbolo, ormai, della lotta, Ciccio – come tutti lo chiamavano – che nononstante fosse costretto a vivere con una macchina per respirare con delle cannule al naso, era diventato un esempio quando nel settembre del 2017 si era diplomato – anche se con un mese di ritardo – al Professionale Cabrini col massimo dei voti all’interno dell’ospedale dove era ricoverato a causa di uno dei periodi più duri.

“Arrendersi? Mai!” del resto era il suo motto: Lo aveva scelto anche come titolo del suo libro di fotografie, altra sua passione, che aveva fatto pubblicare e diffondere lo scorso anno, tornatogli indietro da Milano con gli autografi della squadra del Milan, di cui era tifoso. I ricavati del libro sono stati donati all’associazione Make A Wish Italia. Ma ovviamente tifava anche Taranto: aveva incontrato la squadra nei mesi scorsi e quella foto resta in eterno sul suo profilo fb.

“Nessun dottore ci ha mai certificato che le patologie di Francesco siano da mettere in relazione all’inquinamento” hanno ribadito i genitori in un’intervista pubblicata lo scorso anno dal quotidiano TarantoBuonaSera.

Migliaia i messaggi arrivati in queste ore alla famiglia, che lo ricordano come un esempio, sempre col sorriso.

I funerali si svolgeranno domani 31 maggio nella chiesa Gesù Divin Lavoratore di Taranto venerdì 31 maggio alle 16.30.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 30 Maggio 2019 e modificato l'ultima volta il 30 Maggio 2019
#Ilva   #Taranto  

Articoli correlati

Ambiente | 10 Novembre 2019

TARANTO

Ilva, strappo tra Governo e ArcelorMittal: e cittadini e lavoratori al solito pagano il prezzo più alto

Ambiente | 25 Ottobre 2019

NAPOLI EST

Il ministro Costa obbliga il comune di Napoli al dietrofront: discarica da chiudere e bonificare

Ambiente | 23 Ottobre 2019

NAPOLI EST

Aria irrespirabile per incendi e rifiuti: Barra e San Giovanni si ribellano tra striscioni e presidi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi