sabato 7 dicembre 2019
Logo Identità Insorgenti

IMBROGLIONI MADE IN LONDON

Coniugi inglesi fingono furto di rolex nel napoletano: smascherati

Attualità | 10 Ottobre 2014

scippo rolex

Ormai siamo alla follia e certo lo Sputtanapoli permanente non aiuta. Capita, infatti, che due inglesi, marito e moglie, abbiano tentato il colpaccio: fingere il furto di un rolex, assicurato, e ovviamente fingerlo nel napoletano, così da far risultare secondo loro più credibile la bugia.

Peccato, per loro, che i carabinieri della stazione di Gragnano abbiamo scoperto l’inganno e li abbiamo denunciati.

La sera del 21 settembre i due, a Gragnano per motivi turistici, avevano denunciato di essere stati aggrediti sulla pubblica via da 2 giovani in sella a un ciclomotore con volto coperto da casco integrale, che avevano loro rapinato l’orologio rolex, dal valore di 10mila euro, che l’uomo portava al polso (coperto, appunto, da polizza assicurativa).


Peccato che dallo studio dei filmati acquisiti dai sistemi di videosorveglianza della zona, si nota che l’uomo non ha alcun orologio al polso, Inoltre riscontri testimoniali hanno consentito di accertare che le dichiarazioni rese erano false, ed erano state rese verosimilmente per riscuotere il rimborso assicurativo.

Ci avete provato belli. Bye bye. Tornatevene in patria che è meglio…

 

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 10 Ottobre 2014 e modificato l'ultima volta il 10 Ottobre 2014

Articoli correlati

Attualità | 7 Dicembre 2019

LA DENUNCIA

All’asta la casa natale di Pino Daniele: continua la speculazione sul centro storico

Attualità | 6 Dicembre 2019

A VARESE

Schiaffeggiava i suoi alunni chiamandoli terroni: maestra sospesa dal gip per sei mesi

Attualità | 6 Dicembre 2019

L’APPROFONDIMENTO

Maltempo: per l’emergenza 15 milioni al Sud, 130 al Nord

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi