sabato 22 febbraio 2020
Logo Identità Insorgenti

LA CLASSIFICA

Traffico: per Tom Tom Napoli è terza dopo Roma e Palermo

tom tom traffic index 2020
Ambiente | 3 Febbraio 2020

È stata pubblicata la nona edizione dell’annuale “TomTom Traffic Index”, indice di quanto il traffico sia congestionato nelle principali città del mondo.  Il report riporta in dettaglio il livello di traffico di 416 città in 57 nazioni.

Il 57% delle nazioni analizzate ha visto aumentare il livello di congestione di traffico ed il valor medio globale del livello di congestione si è attestato al 29% per il 2019.

 Le classifiche globali sono dominate da Bangalore nel sud dell’India e dalla capitale delle Filippine, Manila, con il 71% di tempo di viaggio extra bloccati nel traffico.  Terza città in questa speciale classifica è Bogotà (68%).

Nella classifica delle città con maggior traffico Napoli è terza in Italia dopo Roma e Palermo

Per quanto riguarda l’Europa, Mosca, Istanbul, Kiev e Bucarest hanno un livello medio superiore al 50%.  In Italia le prime due città per livello di congestione sono Roma (38%, quindicesima in Europa, 43ma a livello globale) e Palermo (36%).  Napoli si attesta al terzo posto fra le città italiane (92ma sulle 416 analizzate), con un indice pari al 32%, seguita a ruota da Messina e Milano con il 31%.

L’ora punta di maggior traffico a Napoli è il lunedì dalle 18:00 alle 19:00

Per quanto riguarda Napoli, l’analisi del traffico è stata fatta analizzando un totale di oltre 159 milioni di km.  Il giorno con minor traffico in assoluto nel 2019 è stato il 19 agosto, mentre il giorno più caotico, con il 70% di tempo di viaggio extra nel traffico è stato il 23 dicembre.

Nella sua analisi, chi ha redatto il report della Tomtom evidenzia anche che l’orario di punta peggiore per Napoli sia il lunedì dalle ore 18:00 alle ore 19:00 e suggerisce che il lunedì converrebbe muoversi dopo quella fascia oraria, risparmiando fino a quattro ore nel traffico all’anno per un tragitto di 30 minuti.

A Napoli si perdono 135 ore all’anno bloccati nel traffico nelle ore di punta

In generale, le due fasce orarie di punta sono quella dalle 8:00 alle 9:00 di mattina e quella dalle 18:00 alle 19:00 nel pomeriggio, dal lunedì al venerdì.  Muoversi al di fuori delle fasce orarie di punta consentirebbe di risparmiare oltre 135 ore in un anno (più di cinque giorni e mezzo).

Fabrizio Reale

Un articolo di Fabrizio Reale pubblicato il 3 Febbraio 2020 e modificato l'ultima volta il 3 Febbraio 2020
#TomTom  

Articoli correlati

Ambiente | 18 Febbraio 2020

DA OGGI

Riaperto il Parco del Virgiliano: live e gallery con le prime foto

Ambiente | 9 Febbraio 2020

TERRA DEI FUOCHI

Papa Francesco ad Acerra nell’anniversario della Laudato Si’

Ambiente | 7 Febbraio 2020

IL RAPPORTO

Legambiente, emergenza smog: gennaio nero per Napoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi