lunedì 16 settembre 2019
Logo Identità Insorgenti

LA DIATRIBA INFINITA

San Paolo, dopo l’incontro saltato, scintille tra Comune e de Laurentiis. Senza vergogna, nessuno escluso

Infrastrutture e trasporti, Sport | 2 Agosto 2018

“Scempio San Paolo” è il titolo de Il Mattino.
L’incontro tra il Napoli e il Comune per l’accordo sull’usufrutto dell’impianto è saltato.
AdL ha trovato un cantiere aperto e giudica i lavori in ritardo e sembra abbia preso ad insultare tutti.
Il Comune risponde che si può giocare anche con i lavori in corso mentre AdL teme per l’immagine del Napoli nelle riprese tv con ruspe e calcinacci.
Il capo di gabinetto Attilio Auricchio dichiara che “la priorità sono le Universiadi” – “se il Napoli vuole giocare al San Paolo faccia la domanda”.
Intano sono a rischio le prime giornate.
Basta. E’ ora che un po’ di vergogna se la mettano anche loro addosso, nessuno escluso.
Per il Comune è difficile tutto, anche innaffiare una pianta o sostituire una lampadina.
E’ sempre tutto complicato. Persino le Universiadi sono a rischio, nonostante i fondi stanziati, e si rischia di perdere un’opportunità senza precedenti.
Il San Paolo ha 60 anni e fa schifo.

L’ira di AdL, gli insulti e gli improperi sono decisamente fuori luogo. Non è sempre colpa degli altri.
Certi atteggiamenti hanno francamente stufato, comunque la si pensi sul personaggio.
A Napoli niente funziona tranne il Napoli? E costruiscitelo questo stadio.
I comuni limitrofi non aspettano altro se il problema è il Comune di Napoli.
Servono soldi, certo, ma funziona così.
Sono 14 anni che viene annunciato e niente è stato fatto.
E 14 anni fa non ce l’aveva nessuno in Italia. Ora sono 5 le società ad averlo ed altre 5 nei prossimi anni.
Nel 1929 Giorgio Ascarelli voleva uno stadio per il neonato Napoli e se lo costruì in 6 mesi, senza chiedere soldi a nessuno. In tutta Europa se li fanno da soli.

A pagare siamo solo noi, in tutti i sensi. Non si può difendere l’indifendibile.
O forse ce lo dobbiamo andare a costruire noi una pietra a testa?

Maurizio Zaccone

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 2 Agosto 2018 e modificato l'ultima volta il 2 Agosto 2018

Articoli correlati

Attualità | 31 Luglio 2019

LA DISCUSSIONE

Metro, Tangenziale e porto: incontro al MIT tra Toninelli e de Magistris

Infrastrutture e trasporti | 29 Luglio 2019

NAPOLI EST

Bando di gara per progettare una linea di autobus veloci

Infrastrutture e trasporti | 26 Giugno 2019

VIABILITA’

Seconda uscita Materdei, ecco il progetto per collegarsi con le Fontanelle

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi