martedì 26 marzo 2019
Logo Identità Insorgenti

LA MOSTRA

Il 12 aprile a Capodimonte inaugura la grande personale su Caravaggio e Napoli

Cultura | 2 Marzo 2019

Da Capodimonte dal 12 aprile al 14 luglio ci sarà “Caravaggio. Napoli”  la grande mostra sul Merisi

La mostra approfondisce il periodo napoletano del pittore e l’eredità lasciata nella città partenopea, fondamentale alla costituzione della poetica barocca e alla diffusione del naturalismo caravaggesco nella pittura del XVII secolo in Europa.

Dopo 15 anni dall’ultima esposizione che Capodimonte ha dedicato al maestro lombardo (Caravaggio. L’ultimo tempo 2004) nuove scoperte e recenti dibattiti internazionali saranno presentati in mostra insieme alla ricostruzione di una dettagliata crono-biografia che riorganizzerà le conoscenze letterarie e documentarie (edite e inedite) del periodo.

Attraverso un rigoroso approccio scientifico saranno messe a confronto le opere del Merisi eseguite a Napoli, provenienti dai Musei italiani e stranieri, tra cui prestiti straordinari quale La Flagellazione del Musée des Beaux-Arts di Rouen.

L’esposizione costituisce dunque un’occasione unica nel panorama delle molteplici iniziative espositive sull’opera di Caravaggio, per ragionare sullo scorcio, estremo ed affascinante, dell’esistenza dell’artista, consentendo una maggior comprensione dei suoi anni a Napoli e della loro importanza per lo sviluppo della pittura in Italia e in Europa.

__________________

Dettaglio di copertina:
Flagellazione, Métropole Rouen Normandie – Musée des Beaux-Arts, Rouen © C. Lancien, C. Loisel /Réunion des Musées Métropolitains Rouen Normandie

Immagine coordinata di mostra Studio Leonardo Sonnoli.
A cura di
Cristina Terzaghi e Sylvain Bellenger

Promosso da
Museo e Real Bosco di Capodimonte con la produzione, l’organizzazione e il catalogo di Electa

Sponsor tecnici: AON, ERCO, MONTENOVI.

➜ ACQUISTA I BIGLIETTI IN PREVENDITA: http://bit.ly/CaravaggioNapoliTICKET

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 2 Marzo 2019 e modificato l'ultima volta il 2 Marzo 2019

Articoli correlati

Cultura | 25 Marzo 2019

MEMORIE RECUPERATE

Il Giorno e Matilde Serao, che morì sul suo ultimo “pezzo” per il suo giornale

Beni Culturali | 24 Marzo 2019

LA MOSTRA

Tappa napoletana alla Galleria Borbonica per la mostra “Il sogno di Bayard e l’ingegneria borbonica”

Cultura | 23 Marzo 2019

CUORE DI CLOWN

Le opere di Pasquale Manzo faranno da scenografia allo spettacolo al Club 55

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi