venerdì 17 agosto 2018
Logo Identità Insorgenti

LA PROPOSTA

La stazione metro del Duomo si chiami “anche la via dei Musei”

NapoliCapitale, Turismo | 6 agosto 2018

 

La foto in altro mostra un’anteprima di ciò che sarà la stazione Duomo della metro 1 di Napoli, attualmente in costruzione. Si trova fra le stazioni Università e Garibaldi, all’altezza di piazza Nicola Amore. Durante i lavori è stata fatta un’importante scoperta archeologica, il tempio dei giochi isolimpici di età romana, edificato dall’imperatore Augusto nell’anno 2 d.C.

Su questa fermata, di prossima apertura nel 2019, come ha annunciato l’assessore Calabrese qualche giorno fa, arriva la proposta dell’assessore al Turismo alla IV, Stefano Maria Capocelli,. “Insieme a Paolo Iorio, direttore del Museo del Tesoro di San Gennaro e del Museo Civico Filangieri, che spero accoglierà l’idea, lanceremo la proposta a Metropolitana Spa e al Comune di Napoli di associare alla scritta “Duomo”, in ogni segnaletica riguardante la fermata, il sottotitolo “la via dei musei”.

Via Duomo infatti è l’unica strada al mondo che in 900m ospita ben sette musei:
– il Museo Civico “Gaetano Filangieri”
– il Complesso Monumentale di San Severo al Pendino
– il Pio Monte della Misericordia
– il Monumento Nazionale dei Girolamini
– il Museo del Tesoro di San Gennaro
– il Complesso Monumentale Donnaregina e Museo Diocesano
– il Madre il Museo d’Arte Contemporanea

“Per non parlare delle chiese e dei loro tesori – continua Capocelli – Una vera galleria a cielo aperto dal Corso Umberto a via Foria. E per questo ci auguriamo che venga evidenziata la cruciale importanza di questa strada anche nella segnaletica della Metropolitana”.

Articoli correlati

Beni Culturali | 8 agosto 2018

NUOVI TESORI

Museo Filangieri più ricco grazie al recupero di opere d’arte da parte delle forze dell’ordine

NapoliCapitale | 8 agosto 2018

DOVE ANDIAMO OGGI

Alla Floridiana, tra verde, ceramiche e una lezione di yoga

NapoliCapitale | 7 agosto 2018

DOVE ANDIAMO OGGI

Al parco archeologico di Pausilypon e all’area protetta della Gaiola