martedì 11 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

LA PROTESTA

I disoccupati del cantiere 167 di Scampia occupano le sedi del Comune

Precariato | 21 Ottobre 2020

I Disoccupati del Cantiere 167 questa mattina hanno occupato il Consiglio comunale di Napoli.
Occuperemo e ci mobiliteremo a oltranza fino a quando non riceveremo risposte concrete dal sindaco di Napoli e dagli assessori preposti.

“Non vogliamo più aspettare e mai lo abbiamo fatto – spiegano – Oggi che scadono i redditi di cittadinanza, che cooperative private stanno lavorando a Scampia violando la clausola sociale che abbiamo strappato con la lotta, il sindaco di Napoli cosa fa? Vogliamo risposte immediate!
Sono anni che i disoccupati di Scampia si mobilitano per il diritto al lavoro con azioni di lotta, scioperi alla rovescia e incontri con organizzazioni del territorio e della città. Non permetteremo che la lotta per il diritto al lavoro si arresti. Noi vogliamo lavorare”.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 21 Ottobre 2020 e modificato l'ultima volta il 21 Ottobre 2020

Articoli correlati

Precariato | 3 Febbraio 2020

APPELLO A FRANCESCHINI

I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Precariato | 29 Gennaio 2020

CONCORSI

Preselettive vigilanti nei Musei, la lotteria tristissima di uno Stato incapace di garantire il futuro

Precariato | 21 Gennaio 2020

REDDITO DI CITTADINANZA

Oltre un milione i beneficiari: il 61% è al Sud