venerdì 23 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

“La raccolta differenziata non va in vacanza” | Installati Ecopunti su tre spiagge di Napoli

News | 14 Settembre 2018

NAPOLI, 14 SETTEMBRE – L’estate volge al termine ma la raccolta differenziata continua tutto l’anno. Infatti, le iniziative messe in campo da ASIA per portare in tutti i luoghi di aggregazione le attrezzature per la raccolta differenziata continuano senza sosta. Ogni Ecopunto è composto da quattro cestini di colore diverso destinanti al conferimento di indifferenziato (grigio), carta e cartone (blu), vetro (verde) e plastica e metalli (giallo). La presenza dell’Ecopunto è segnalata da una bandierina che riporta lo slogan “La raccolta differenziata NON VA IN VACANZA, Continua anche in spiaggia” mentre, in una piccola bacheca posta ad altezza uomo vengono riportate le istruzioni per la raccolta differenziata dei rifiuti.

La sperimentazione della raccolta differenziata è partita sulle prime tre spiagge libere cittadine: lido comunale di Bagnoli, spiaggia delle Monache a Posillipo, e Rotonda Diaz. “L’inizio di un percorso che intende prospettare l’utilizzo delle spiagge libere cittadine come luogo urbano marittimo da utilizzare diversificandone gli usi – commenta la delegata Mare del Comune di Napoli Daniela Villani -, non solo ai fini della balneazione, per 365 giorni all’anno, dall’alba al tramonto con funzione globale. Non si tratta dunque di “cestini balneari” ma di punti di raccolta al servizio di uno spazio cittadino di cui poter usufruire tutto l’anno. Prossimi punti di raccolta sono previsti sugli arenili di San Giovanni e di Riva Fiorita.”

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 14 Settembre 2018 e modificato l'ultima volta il 14 Settembre 2018

Articoli correlati

Cultura | 29 Luglio 2019

ARGENTO DI NAPOLI

La Neapolis greca batteva conio quando a Roma si usavano pezzi di rame

NapoliCapitale | 17 Luglio 2019

PATTO PER NAPOLI

22 interventi per il Centro Storico. Si va dagli Incurabili a Palazzo Penne

NapoliCapitale | 15 Luglio 2019

L’EREDITA’ DELL’UNIVERSIADE

Napoli vince la sfida: ora si preservino i 70 impianti ristrutturati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi