mercoledì 16 gennaio 2019
Logo Identità Insorgenti

LA RIFLESSIONE

Zaccone: “Calcio e razzismo, alla fine Salvini è coerente col leghismo”

Razzismo, Sport | 10 Gennaio 2019

Per Salvini ”Il Napoli sbaglia se si ferma per i cori razzisti’’.
Non è che ci si potesse aspettare tanto di diverso dal Ministro dell’Interno.

Uno che nel 2013, quando Balotelli nel suo Milan decise di dire basta ai “buuu” che gli piovevano addosso (Milan-Roma quell’anno fu anche sospesa per 2 minuti per questo) rispose:

“Che palle con ‘sta menata del RAZZISMO nel CALCIO.
Da milanista, suggerisco a BALOTELLI di pensare a tirare calci al pallone, di non provocare i tifosi avversari … e di non piagnucolare per i BUU o i FISCHI, che sui campi di calcio si sono sempre sentiti, a prescindere dal colore della pelle.
Chissà come mai i Gullit o i Rijkaard, sempre corretti, non hanno mai subito attacchi “razzisti”…”
https://www.facebook.com/matteo.salvini1/posts/10201136308143418


Pochi giorni prima aveva replicato al Ministro Kienge, che si era espressa anche lei al riguardo:“Altri 400 SBARCHI di clandestini, pardon di migranti.
E la sciura Kyenge si preoccupa dei CORI RAZZISTI negli stadi!
Povera donna, al posto sbagliato nel momento sbagliato…”
https://www.facebook.com/matteo.salvini1/posts/10201122272192528

Ma visto che il tema è più ampio, e si parla anche di cori discriminatori, quelli riservati ai NAPOLETANI, sempre e ovunque, che solidarietà ci possiamo aspettare da chi quei cori li intonava lui stesso?
https://www.youtube.com/watch?v=5fOaT5PsE4Q

Si, è vero, lui ha detto che era solo goliardia.
Un anno prima però, mentre Napoli viveva la sua peggiore crisi dei rifiuti, l’attuale Ministro dell’Interno, da consigliere comunale di Milano, in occasione della partita Milan-Napoli organizzò in prima persona un’accoglienza speciale ai tifosi napoletani che giunsero allo stadio, accolti da lui e i suoi sodali con tanti sacchetti della spazzatura in mano.
Un regalo per i partenopei.
Cercò di prepararne 5000, che però dopo l’intervento di questura e prefettura si ridussero a qualche decina.
https://massix74.imgur.com/all

Pertanto io apprezzo la coerenza del Ministro.
Magari ha solo smorzato i toni, ma è rimasto in linea con la sua storia; la poltrona di prestigio non gli ha fatto modificare le sue idee.
Resta uno della Lega. Con le sue idee di Lega. Di bassa lega.

Maurizio Zaccone

Un articolo di Maurizio Zaccone pubblicato il 10 Gennaio 2019 e modificato l'ultima volta il 10 Gennaio 2019

Articoli correlati

Razzismo | 10 Gennaio 2019

RAZZISMO NEGLI STADI

La linea morbida di Salvini avvelena il calcio, il pugno duro del Napoli può risvegliarlo

Attualità | 6 Gennaio 2019

LA POLEMICA

Jorit per Repubblica disegna Pasolini a Scampia perché era omosessuale. Poi correggono (ignorando i brani della Rabbia e su Gennariello, sotto il dipinto)

NapoliCapitale | 5 Gennaio 2019

A VIA TOLEDO

La Napoli “senza confini” oggi in piazza per la Sea Watch

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi