martedì 16 luglio 2019
Logo Identità Insorgenti

LA SVOLTA

Dissequestrata Bagnoli: ora si spera nella rapida bonifica

NapoliCapitale | 14 Luglio 2019

Dopo anni di attesa e di annunci i lavori per la bonifica dell’area dell’ex Italisider di Bagnoli possono finalmente partire. A darne l’annuncio è la Ministra per il Sud Barbara Lezzi, che nella giornata di ieri commenta il dissequestro da parte della Corte di Appello di Napoli dei lotti del Sin di Bagnoli da rigenerare: “I lavori per le bonifiche ora possono partire a pieno regime per realizzare il piano di riqualificazione di Bagnoli. La notizia fa seguito alla recente presentazione della gara bandita, sempre da Invitalia, per la bonifica dell’amianto nell’ex area Eternit. Io e tutti i soggetti che stanno lavorando per Bagnoli ci abbiamo messo la faccia e vogliamo fare, il più rapidamente possibile, tutto quello che è necessario per restituire l’area ai bagnolesi e alla città di Napoli”

Il dissequestro dell’area dell’ex Italisider

Sui lavori di bonifica che anticipano il progetto di rigenerazione urbana di Bagnoli – progetto che prevede, tra le altre cose, la realizzazione di una spiaggia pubblica lunga  2 chilometri – pendeva come una spada di Damocle il sequestro da parte della magistratura di alcuni lotti dell’ex Italsider. La svolta arriva lo scorso venerdì, con la Corte d’appello di Napoli che dispone la restituzione delle aree ad Invitalia, ritenendo che le esigenze cautelari che avevano portato al sequestro siano ormai venute meno.

A inizio del mese di Luglio, Invitalia, soggetto attuatore per la bonifica, ha bandito la gara per la rigenerazione dell’area nell’ambito del piano di rilancio dell’ex area industriale Italsider. L’avvio della gara per la bonifica e il dissequestro dell’area interessata sono dunque il preludio per l’avvio del progetto su cui Comune, Regione e Governo avevano trovato un’intesa per il rilancio di Bagnoli nel luglio del 2017.

Antonio Corradini 

Un articolo di Antonio Corradini pubblicato il 14 Luglio 2019 e modificato l'ultima volta il 14 Luglio 2019

Articoli correlati

NapoliCapitale | 15 Luglio 2019

L’EREDITA’ DELL’UNIVERSIADE

Napoli vince la sfida: ora si preservino i 70 impianti ristrutturati

Mondo | 13 Luglio 2019

SUL NEW YORK TIMES

La bellezza di 36 ore a Napoli: come ai tempi del Grand Tour

Mondo | 10 Luglio 2019

SU LONELY PLANET

Napoli, Napoli, Napoli: la migliore d’Italia. Amata da Neruda e Wharol

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi