lunedì 10 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

L’ANNUNCIO

Campania, in arrivo 450 medici specializzati a supporto delle strutture regionali

Attualità | 15 Novembre 2020

Per far fronte alle esigenze straordinarie ed urgenti derivanti dalla diffusione del Covid-19, in particolare al fine di garantire una più efficace gestione dei casi di Covid-19, il Dipartimento della Protezione civile ha aperto la procedura per l’individuazione di 450 medici laureati ed abilitati all’esercizio della professione, specializzati in anestesia e rianimazione, malattie infettive, malattie dell’apparato respiratorio, medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza, da destinare alla Regione Campania. In particolare:

Sulla base delle richieste di partecipazione pervenute al Dipartimento della Protezione civile sarà redatto un apposito elenco che sarà trasmesso alla Regione Campania e pubblicato sul sito del Dipartimento.

Le Regione, anche attraverso le proprie aziende del servizio sanitario regionale, provvederà a conferire ai medici ricompresi nell’elenco, previa verifica dei requisiti, appositi incarichi di lavoro autonomo, anche di collaborazione coordinata e continuativa, con termine al 31 gennaio 2021, prorogabili, con successiva ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile, in ragione del perdurare dell’esigenza e dello stato di emergenza, nei limiti delle risorse disponibili.

E’ possibile partecipare alla procedura compilando il form disponibile sul sito del Dipartimento entro le ore 12.30 del 18 novembre 2020. In caso di più invii della domanda di partecipazione, verrà presa in considerazione la domanda inviata per ultima.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 15 Novembre 2020 e modificato l'ultima volta il 15 Novembre 2020

Articoli correlati

Attualità | 7 Maggio 2021

De Luca: “Entro luglio la città di Napoli sarà immunizzata”

Attualità | 5 Maggio 2021

Ischia, vaccini a pieno ritmo. Entro fine maggio sarà Covid free. E Figliuolo cede alla linea di De Luca

Attualità | 3 Maggio 2021

La nuova vita di Procida, prima isola italiana Covid free