fbpx
giovedì 22 ottobre 2020
Logo Identità Insorgenti

L’ANTICIPAZIONE

Davide Toffolo magister di Comicon 2020. A Napoli dal 30 aprile al 3 maggio

Eventi | 21 Gennaio 2020

Davide Toffolo è il Magister dell’edizione 2020 di COMICON che si svolgerà alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 30 aprile al 3 maggio, dopo il successo dello scorso anno che ha segnato il record di 160.000 visitatori. Davide Toffolo è fumettista e musicista, conosciuto per essere la voce e la chitarra del gruppo Tre Allegri Ragazzi Morti, tra le prime e più influenti figure della scena indie rock in Italia. È tra gli autori più amati e originali del fumetto italiano, ha firmato opere quali Il re bianco, Graphic novel is back, Il cammino della Cumbia, ed è stato, venti anni fa con Pasolini, un pioniere del graphic novel di ambientazione italiana. Con i Tre Allegri Ragazzi Morti ha pubblicato 9 dischi in studio e realizzato più di 2000 concerti. In qualità di Magister sarà protagonista di un ricco programma di attività culturali, tra cui: una mostra personale, una mostra collettiva dedicata ad alcuni fumettisti da lui selezionati, un ciclo di incontri tematici, una performance musicale e presenterà il volume inedito Cinque allegri ragazzi morti – Il ritorno. 

La biografia del magister Davide Toffolo

Davide Toffolo è fumettista e musicista, conosciuto per essere la voce e la chitarra del gruppo Tre Allegri Ragazzi Morti e uno degli autori italiani di fumetto più originali, tra i primi e più influenti creatori di graphic novel dagli anni Novanta.

Si forma a Bologna, dove si laurea in disegno anatomico e frequenta la scuola di fumetto Zio Feininger, fondata da Andrea Pazienza e Igort. Negli anni Novanta collabora con le riviste Cyborg, Nova Express, Comic Art ed è il co-ideatore delle seminali antologie Dinamite (1995) e Mondo Naif (1996), fino a fondare una sua rivista, Fandango (1999), sulle cui pagine debuttano le avventure horror-romantiche dei Cinque Allegri Ragazzi Morti. Fra i primi autori italiani a interpretare la formula del graphic novel, nel 2001 pubblica Carnera: la montagna che cammina, rilettura nostalgica del “mitico” boxeur degli anni Trenta, edito da Biblioteca dell’immagine e poi riproposto da Coconino Press. Stilisticamente maturato seguendo la lezione di Andrea Pazienza e Magnus, nel 2002 pubblica il dialogo/viaggio immaginario Intervista a Pasolini (Biblioteca dell’immagine), che diventa anche un concerto disegnato con i Tre Allegri Ragazzi Morti. Seguono Il re bianco (Casterman, Coconino Press, Bao Publishing), Très!, fumetti per il teatro (Coconino Press), L’inverno d’Italia (Coconino Press). Nel 2014 pubblica Graphic novel is dead per Rizzoli Lizard, una sorta di autobiografia in 140 tavole. Nello stesso anno viene messo in scena il musical Cinque Allegri Ragazzi Morti, costruito sulla omonima serie a fumetti. Con Panini Comics riprende Piera degli spiriti nel 2015 e, nel 2016, la serie Cinque Allegri Ragazzi Morti. Nel 2018 esce il suo nuovo lavoro, Il cammino della Cumbia, un docu-fumetto sulla mutazione del genere musicale nato in Colombia e diffuso nel continente sudamericano (Oblomov). Nel 2019 esce per Rizzoli Lizard Graphic novel is back, secondo volume della autobiografia, seguito dall’omonimo spettacolo di musica e parole.

Il Davide Toffolo musicista ha pubblicato con i Tre Allegri Ragazzi Morti 9 dischi in studio e fatto più di 2000 concerti. Conosciuti per le loro performance mascherate e per i loro live di rock essenziale, i TARM sono considerati uno dei pilastri della scena indie rock alternativa italiana fin dalla loro formazione nel 1994. Nei loro 25 anni di carriera sono diventati simbolo di una generazione cresciuta tra malinconia e idealismo, ribellione e impegno politico, centri sociali e amore-odio per la provincia italiana. Da sempre alla ricerca della più ampia indipendenza espressiva, i TARM hanno presto interrotto il loro rapporto con le major discografiche per fondare la propria etichetta, La Tempesta Dischi, con la quale hanno sostenuto e prodotto i debutti di alcuni tra i maggiori talenti musicali italiani degli ultimi vent’anni, fra cui: Le luci della centrale elettrica, Myss Keta, Il teatro degli orrori, Sick Tamburo, Il pan del diavolo, Uochi Toki, Zen circus. Tra le numerose collaborazioni di Toffolo e della band, che hanno esplorato sonorità differenti dal dub al reggae, fino a blues, folk e cumbia, ci sono stati lo spettacolo teatrale Da Solo di Vinicio Capossela, la colonna sonora del film Come Dio comanda di Gabriele Salvatores, e l’apertura del tour negli stadi 2013 di Jovanotti.

I 50 anni di Spider Man in edicola tra le celebrazioni di Comicon

Comicon festeggia i cinquanta anni dall’arrivo di Spider-Man nelle edicole italiane con “ItaliaSpider-Man. I maestri di The Amazing Spider-Man”, una mostra che raccoglie la più preziosa selezione di tavole originali mai esposta in Europa. Una celebrazione dell’icona di casa Marvel attraverso i grandi disegnatori che ne hanno fatto la storia e un modo per ricordare e festeggiare quell’aprile del 1970 quando, tra i giornali italiani, esordì un nuovo periodico a fumetti: “L’Uomo Ragno”, pubblicato da Editoriale Corno.
I fondatori Steve Ditko e John Romita, i classici John Buscema, Ross Andru, Alex Saviuk, gli innovatori degli anni Novanta Todd McFarlane e Mark Bagley. Una mostra di cinquanta opere originali, fra tavole memorabili e copertine che hanno segnato l’iconografia del personaggio, ricostruirà la storia di Spider-Man e dei suoi momenti salienti, mettendo in primo piano l’abilità artistica e comunicativa di una dozzina di disegnatori che hanno condotto il “ragno” di Stan Lee a occupare un ruolo da protagonista nell’immaginario collettivo del nuovo millennio.
La mostra sarà un’occasione unica anche per lo speciale contributo di Mike Burkey, più noto come Romitaman, il più importante collezionista mondiale di opere dei maestri fondatori di Spider-Man che, per la prima volta, saranno messe a disposizione per il pubblico europeo.

Shuzo Oshimi tra gli ospiti internazionali

Il primo ospite internazionale di COMICON sarà Shūzō Oshimi, fumettista giapponese, maestro contemporaneo del seinen manga, noto per le pluripremiate serie HappinessI fiori del male e Tracce di sangue, pubblicate in Italia da Planet Manga, che sarà presente per la prima volta in Europa.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 21 Gennaio 2020 e modificato l'ultima volta il 21 Gennaio 2020

Articoli correlati

Eventi | 13 Ottobre 2020

MOSTRE

“Le voci di dentro”, a San Severo al Pendino la nuova personale di Nicholas Tolosa

Eventi | 2 Settembre 2020

NAPOLI BIKE FESTIVAL

Ritorna l’evento dedicato alla bici e alla mobilità sostenibile

Eventi | 17 Agosto 2020

IL FESTIVAL

Seconda edizione del MACFEST di Cava de’ Tirreni: musica, arte e cultura per tutti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi