domenica 23 febbraio 2020
Logo Identità Insorgenti

Le poesie in napoletano dell’associazione culturale poesie metropolitane

Senza categoria | 19 Gennaio 2020

La rubrica dell’Associazione culturale no profit Poesie Metropolitane ha lo scopo di valorizzare la poesia inedita in napoletano, ogni domenica diamo visibilità ad autori emergenti e poesie in vernacolo.
Invia le tue poesie in napoletano a [email protected]

Buona lettura con la poesia di Stefano Giuseppe Scarcella

Stefano Giuseppe Scarcella

Stefano Giuseppe Scarcella (Gallipoli, 1979) vive e lavora a Melissano (Lecce), nel cuore del Salento. Si diploma al liceo artistico e si appassiona agli studi filosofici. Ha pubblicato diversi fascicoli e volumi di poesia: Gente di vita vita di terra (1998); Sulle ali della fantasia (2001); Tra le mura d’una stanza (2002, Edizioni Letterarie Ediclub); Fior di melissa tra i sassi della vita (2005); Ric(hi)ami di stelle (2012, Gruppo Editoriale L’Espresso S.p.A.); Dove l’inferno è più inferno (2015, Gruppo Editoriale L’Espresso S.p.A.); Nel sacramento del silenzio (2017, GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.); Sul mio corpo che trema (2019, Aletti Editore). Tra i numerosi riconoscimenti ottenuti, negli ultimi tre anni, in molte città italiane come Assisi, Torino, Messina, Salerno, Lecce, Grosseto, Terni, Cosenza, Bari, Napoli, Enna, Imperia e Latina, vanta il primo posto al III Premio Internazionale Salvatore Quasimodo (Tivoli, 17 dicembre 2017) riconosciuto dal figlio del Premio Nobel e Presidente di Giuria, Alessandro Quasimodo, e dall’ideatore del premio, Aletti Editore. Nel 2018 ha collaborato, con la casa editrice Aletti, al prestigioso progetto culturale Alessandro Quasimodo legge i Poeti Italiani Contemporanei (Vol. 1) con il componimento poetico Laddove s’accendono poesie e a dicembre è terzo classificato al Concorso Letterario “Guido Zucchi” di Bologna. A gennaio 2019 è ancora una volta oro al II Premio Internazionale di Poesia “Il Paese della Poesia” di Rocca Imperiale (Cosenza) mentre, con l’Associazione Culturale Poesie Metropolitane è vincitore delle gare SegnInversi e Marea.  Tre sue poesie sono state stampate, in edizione limitata, sulle etichette dei “Vini D’Autore – Aletti” della prestigiosa casa vinicola Placido Volpone, di Domenico Volpone e dell’attore Michele Placido.

O traguardo ‘ncopp’ ô cielo.

Dorme ‘o gghiacciaio 

E ddint’ ô suonno scioglie e tturriente.

Sposa ‘e nneve d’ ‘a staggiona fantasticanno fate e smeralde.

Tene ‘o core prufumato ‘e larice

‘o culore d’ ‘e ggerane è bbannera pe’ vinciture e mmonumento pe’ chi ha perzo.

S’arape maestoso ‘o sguardo.

Mmiez’ a mmuline, furne e ffienile 

Io rispiro a ll’altezza d’ ‘o spirito

Pur’io ca tengo e ppiede e bbronzo.

di Stefano Giuseppe Scarcella

 

Un articolo di Poesie Metropolitane pubblicato il 19 Gennaio 2020 e modificato l'ultima volta il 19 Gennaio 2020

Articoli correlati

Campania | 17 Novembre 2019

La rubrica dell’associazione Poesie Metropolitane: le poesie della domenica su Totò e su Ferragosto

Campania | 26 Giugno 2019

FOOTBALL AMERICANO

I Briganti Napoli sono i campioni del Sud: è Nine Bowl!

Campania | 18 Giugno 2019

FOOTBALL AMERICANO

I Briganti Napoli respingono l’arrembaggio e battono i Pirates Savona: è finale!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi