sabato 24 luglio 2021
Logo Identità Insorgenti

Lettera minatoria a Genny ‘a carogna: “Hai le ore contate”

News | 7 Maggio 2014

20140507_ge2“Vogliamo far pervenire al camorrista che appare in foto, Gennaro De Tommaso, il presente avvertimento, in risposta a quella scritta sul petto che auspica la liberazione del mafioso Speziale, assassino dell’ispettore Raciti. Stai attento, avanzo di galera – si legge nella lettera -, hai le ore contate. Penserai che sia una semplice minaccia. Aspetta e vedrai. Morte agli ultras!!! Carogna, attento a te, ai tuoi familiari e a tutti quei coglioni che sono alle tue spalle!!!. Anche voi della Società Calcio Napoli non siete esenti da responsabilità, così come i mass media che pubblicano solo ciò che fa loro comodo. Questa farsa è stata organizzata con l’assenso della federazione calcio e con la collaborazione dell’operatore tv della Rai. Vi seguiremo nei vostri spostamenti ed al momento opportuno colpiremo!! Che il tifoso napoletano ferito a Roma muoia e presto!! Non dorma tranquillo nemmeno il cronista Tv. Ogni promessa è un debito”. Ecco il testo integrale della lettera spedita alla redazione “Il Mattino” questa mattina. Nella busta, oltre a tali parole cariche di odio, anche un proiettile e la foto dell’indiscusso protagonista di questi giorni, Gennaro De Tommaso, alias “Genny ‘a carogna”. Sembra senza fine questa triste vicenda che, oltre alla rapace disinformazione sull’accaduto e un’eccessiva concentrazione sulla figura del capo ultrà, dimentica la vera vittima: Ciro Esposito.

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 7 Maggio 2014 e modificato l'ultima volta il 7 Maggio 2014
#Napoli  

Articoli correlati

Agroalimentare | 27 Aprile 2021

Decreto aperture: il “si salvi chi può” della ristorazione napoletana

Cultura | 20 Aprile 2021

Nasce “Food Hacker”: uno studio dell’Università Federico II sul rapporto tra cibo e digitale

Cultura | 15 Aprile 2021

Nasce “Totò Poetry Culture”: un progetto di poesia e musica elettronica dedicato al grande artista