martedì 16 luglio 2019
Logo Identità Insorgenti

Li prenderemo tutti: pianerottolo per pianerottolo

News | 25 Febbraio 2019

NAPOLI, 25 FEBBRAIO – Era lo scorso 2 ottobre, e il ministro dell’Interno Matteo Salvini, durante la sua impettita passerella nel Vasto, a ridosso della stazione centrale di Napoli, dichiarò guerra alla camorra, annunciando che avrebbero inseguito i criminali quartiere per quartiere, vicolo per vicolo, pianerottolo per pianerottolo. Salvini disse che era tempo di agire, che di parole ne sono già state spese troppe in passato. Nulla è cambiato da quel 2 ottobre, naturalmente. Solo chi non conosce Napoli può abbandonarsi ad un’affermazione tanto semplicistica e surreale. Lo scorso 2 ottobre, tra i vicoli grigi e consunti del Vasto, così come fatto per decenni dai suoi predecessori, Salvini sciupava i suoi sterili proclami di rito, sommandosi alla lunga schiera di guappi da telecamera (o di cartone, come si dice da queste parti).

E così, nell’attesa dei 100 poliziotti promessi per la fine dell’anno (scorso) e non ancora arrivati, e nell’attesa che Salvini vada a stanare i crimiali vicolo per vicolo, la camorra continua a dettare legge indisturbata, sparando un giorno sì e l’altro anche nel centro antico di Napoli, tra B&B, pizzerie e residenti. La camorra è sempre lì, oggi come allora: dello Stato, invece – del Governo del Cambiamento – nessuna notizia. A proposito, come diceva Tommaso di Lampedusa? “Tutto deve cambiare affinché nulla cambi”; una lezione che abbiamo imparato bene da queste parti.

Un articolo di Antonio Corradini pubblicato il 25 Febbraio 2019 e modificato l'ultima volta il 25 Febbraio 2019

Articoli correlati

Attualità | 10 Luglio 2019

ILVA TARANTO

Nulla di fatto al vertice Mise, intanto la Procura spegne l’altoforno 2

News | 17 Maggio 2019

Parco della Marinella, entro l’anno i lavori di riqualificazione

News | 16 Maggio 2019

VIDEO | Accorinti, già sindaco di Messina: “Salvini? Un nazi-fascista”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi