domenica 25 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

LINGUA NAPOLETANA

Costituita l’Accademia Napoletana: per insegnare la corretta grafia

Cultura, Identità, Istruzione, scuola, università, Lingua Napoletana, NapoliCapitale | 15 Dicembre 2015

napoli cartello su lingua troisi

La Federazione Alliance Européenne des Langues Régionales, attraverso l’Associazione Napoletana Notre Napule’a Visionaire, già impegnata da tempo per la promozione, tutela e diffusione del patrimonio linguistico e culturale Napoletani sia in Francia che internazionalmente, prende la storica decisione d’istituire l’ACCADEMIA NAPOLETANA.

La decisione presa da parte del Vice Presidente dell’Alliance e Presidente della Notre Napule ‘a Visionaire, dott. Massimiliano Verde, considerato l’ineludibile compito di costituire una corretta grafia alla lingua Napoletana, in tutte le sue espressioni artistiche e riconosciuta la necessità di restituire soprattutto alle giovani generazioni napoletane o d’origine napoletana, ovunque nel mondo, la loro identità, frequentemente offesa, misconosciuta e mistificata e degradata nelle peggiori espressioni dell’illegalità.

L’Accademia Napoletana ha però riguardo anche a tutto lo scibile Napoletano, ne fanno parte autori come Maurizio de Giovanni, lo scienziato Antonio Giordano, la storica dell’arte Adriana Dragoni, artisti come Gianni Aversano ed i Nati con la Camicia, ecc. ma è fortemente orientata a promuovere le azioni dei giovani campani a favore del loro patrimonio culturale e sociale, due membri dell’Accademia sono ad esempio, il dott. Massimo Faella ed il dott. Domenico di Frenna.

Quanto alla Lingua Napoletana, l’Accademia Napoletana, seguendo la grammatica di uno dei più autorevoli luminari della Lingua Napoletana, Prof.Carlo Iandolo, che di tale Accademia è uno dei membri e supervisori, delineerà le basi della corretta grafia non considerando errori, le divergenze (varianti grafiche) rispetto alle regole che eventualmente non fossero condivise all’unanimità.

L’Accademia Napoletana ha stretto accordi di collaborazione con il Museo del Tesoro di San Gennaro, l’Istituto Caselli di Capodimonte, il Museo Archeologico de Feis e l’Istituto di Cultura Meridionale, tra gli altri.

Referenti per l’Italia dell’Accademia Napoletana, per quanto riguarda la lingua Napoletana, sono oltre al Prof.Carlo Iandolo, i Poeti Nazario Bruno Napoli, la Prof.ssa Bianca Granisso, l’attrice Liliana Palermo.

Il dott. Massimiliano Verde ne è il Presidente e ne cura l’attività internazionale oltre che in Italia.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 15 Dicembre 2015 e modificato l'ultima volta il 2 Ottobre 2016

Articoli correlati

Cultura | 9 Agosto 2019

POETI MODERNI

Intervista con Emanuele Cerullo: la letteratura come testimonianza

Cultura | 2 Agosto 2019

LE CENTENARIE

Starita a Materdei e l’Oro di Napoli

Cultura | 29 Luglio 2019

LA CURIOSITA’

Sul set dell’Amica Geniale scarpe “Solara”, ispirate ai modelli di Ferragamo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi