fbpx
martedì 24 novembre 2020
Logo Identità Insorgenti

L’ORDINANZA

Napoli blindata per il comizio di Salvini: il Comune chiude le strade, Anm devia linee

Attualità | 10 Settembre 2020

Arriva dal Comune di Napoli un’ordinanza che sarà attiva domani in occasione della venuta di Matteo Salvini a Napoli. Un’ordinanza che a nostra memoria non ha uguali: città blindata per tutelare da democratiche contestazioni il leader della Lega. Strade chiuse, parcheggi vietati, linee autobus deviate. Ecco il testo dell’ordinanza:

Dispositivo di traffico manifestazione: “Lega Salvini Premier”Per consentire il regolare svolgimento della manifestazione politica organizzata dell’Associazione politica “Lega Salvini Premier” che si svolgerà in piazza Matteotti nella giornata di domani venerdì 11 settembre è stato istituito un particolare dispositivo di traffico in alcune strade e piazze.

A) il divieto di sosta e di fermata con rimozione coatta con sospensione di tutte le tipologie di parcheggio (strisce blu, aree riservate, taxi, ecc.) dalle ore 08:00 e fino a cessate esigenze dello stesso giorno in:
a) piazza Dante;
b) piazza Matteotti;
c) via Fabio Filzi;
d) via Cesare Battisti nel tratto compreso tra via del Chiostro e piazza Matteotti;e) via Armando Diaz ambo i lati nei tratti compresi tra la piazza e via Fabio Filzi da un lato e tra la piazza e via
Ferdinando del Carretto dall’altro;
f) via Monteoliveto, da via Diaz alle scale Monteoliveto;
B) il divieto di transito veicolare, eccetto i veicoli di forze dell’Ordine, di soccorso e di emergenza, dalle ore 15:00 e fino a cessate esigenze:
a) via Pessina, dall’intersezione con via Broggia;
b) in piazza Dante, piazza VII Settembre, via Toledo (da piazza VII Settembre a piazza Salvo D’Acquisto), piazza Matteotti, via Cesare Battisti, via Armando Diaz;
C) i seguenti sensi unici:
a) in via Fabio Filzi dalla confluenza con via Cesare Battisti a via Armando Diaz;
b) in via San Tommaso d’Aquino dalla confluenza con via Ferdinando del Carretto a via Medina.
L’ Azienda di trasporto pubblico urbano modificherà i percorsi e le fermate delle proprie linee ricadenti nelle strade oggetto del percorso oggetto per la durata della manifestazione politica.
Tutte le Ordinanze, i cui dispositivi risultino in contrasto con la presente, devono ritenersi sospese.
Sarà cura degli organizzatori della manifestazione provvedere alla segnaletica da apporre per l’attuazione del presente dispositivo ed al ripristino della stessa al termine della manifestazione.
Ogni altra Ordinanza, in contrasto con la presente, è da ritenersi sospesa.

Questo il programma di Salvini in Campania domani: anche in altre città sono previste contestazioni ma non ci sono state ordinanze “protettive” da parte dei comuni interessati (Pompei come Torre del Greco, per dirne due).

ORE 10.00 POMPEI* (Napoli) incontro con rappresentanti delle guide turistiche – Osteria “Nonna Cherubina”, via Traversa Andolfi 15.
ORE 10.30 POMPEI* (Napoli) visita agli scavi, viale delle Ginestre.
ORE 11.15 TORRE DEL GRECO* (Napoli) incontro con i cittadini – mercato “Piazzetta”, via Salvatore Noto e gazebo Lega all’incrocio tra corso Vittorio Emanuele e via Roma.
ORE 13.00 GRAGNANO* (Napoli) visita pastificio “Antiche Tradizioni di Gragnano”, via Saletta 9.
ORE 15.00 EBOLI* (Salerno) visita azienda “Motta Spa – Servizi e Logistica”, via Maestri del Lavoro 1.
ORE 16.30 NOCERA INFERIORE* (Napoli) visita azienda “SOLANIA srl” – via Provinciale Nocera-Sarno, località Fosso Imperatore.
ORE 17.30 GIUGLIANO IN CAMPANIA* (Napoli) sopralluogo sito di stoccaggio ecoballe “Masseria del Re”, località Masseria del Re.
ORE 18.30 NAPOLI* incontro con i cittadini – Piazza Matteotti.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 10 Settembre 2020 e modificato l'ultima volta il 10 Settembre 2020

Articoli correlati

Attualità | 24 Novembre 2020

REVENGE PORN

La zona franca dei gruppi Telegram e la feccia umana spesso impunita

Attualità | 21 Novembre 2020

LA TESTIMONIANZA

Federico, indagato per gli scontri di Napoli: “Manifestavo pacificamente e mi hanno messo alla gogna”

Attualità | 19 Novembre 2020

SI CERCANO ADESIONI

Per il quinto anno torna il “Giocattolo sospeso”, per donare ai bimbi meno fortunati un gioco

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi