martedì 16 luglio 2019
Logo Identità Insorgenti

Monte Echia, smontata la gru sulla cima del promontorio

News | 19 Aprile 2019

Nell’ambito dei lavori di riqualificazione dell’area di Monte Echia, iniziati qualche settimana fa, si sono svolte nelle ultime ore le operazioni di smontaggio della gru, che da tempo era presente nell’area.

Ad annunciarlo è l’Assessore all’Urbanistica Carmine Piscopo. Le operazioni di smontaggio, fortemente richieste dalla cittadinanza e dalle associazioni con cui l’Amministrazione da tempo dialoga nell’ottica del rilancio dell’antico promontorio, si sono rese possibili grazie ad un proficuo lavoro tra gli Uffici, i Servizi del Comune di Napoli e il Direttore dei Lavori Fabio Mastellone, assistiti nelle operazioni dal comandante della Polizia locale Ciro Esposito.

Si tratta di un’importante svolta, nell’ambito dei lavori di rigenerazione urbana dell’area, che prevedono la realizzazione di una galleria, del collegamento tra via Santa Lucia e il Monte Echia, nonché la realizzazione del nuovo belvedere che prevede la realizzazione di uno spazio urbano raccolto, attrezzato con panche, una fontana ed ulteriori elementi di arredo. I lavori di riqualificazione hanno un costo di circa 2 milioni di Euro, (fondi del “Patto per Napoli”) e si concluderanno entro gli inizi del 2020. “Si tratta di un passo molto importante per rilanciare l’area di Monte Echia” – dichiara l’Assessore Piscopo – “un’operazione molto sentita dal quartiere e dalle associazioni di cittadini con cui siamo in contatto. Con lo smontaggio della gru, adesso sarà possibile proseguire a pieno ritmo con i lavori di riqualificazione. Monte Echia rappresenta un luogo strategico per la città”

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 19 Aprile 2019 e modificato l'ultima volta il 19 Aprile 2019

Articoli correlati

Attualità | 10 Luglio 2019

ILVA TARANTO

Nulla di fatto al vertice Mise, intanto la Procura spegne l’altoforno 2

News | 17 Maggio 2019

Parco della Marinella, entro l’anno i lavori di riqualificazione

News | 16 Maggio 2019

VIDEO | Accorinti, già sindaco di Messina: “Salvini? Un nazi-fascista”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi