martedì 26 marzo 2019
Logo Identità Insorgenti

MUSEI GRATIS

20 giornate ad ingresso gratuito: il programma negli spazi campani

Beni Culturali | 26 Febbraio 2019

Presentata a Roma la nuova campagna di comunicazione “Io vado al Museo”.

Dal 28 febbraio entra in vigore il nuovo decreto che riformula la ex “domenica al museo” portando da 12 a 20 le giornate ad ingresso gratuito nei siti archeologici e museali del Mibac. “Abbiamo aumentato le giornate gratuite e il prossimo anno – se trovo le risorse – vorrei aumentarle ancora”, questo ha affermato il Ministro Alberto Bonisoli alla conferenza stampa di presentazione a Roma, alla presenza del direttore generale dei musei Antonio Lampis e la direttrice del Polo museale del Lazio Edith Gabrielli.

Novità: Settimana della cultura e i giovani tra i 18 e i 25 anni pagano 2 euro

Tra le novità del nuovo decreto pubblicato in Gazzetta ufficiale il 13 febbraio scorso l’istituzione della “Settimana della cultura” le cui date cambieranno annualmente ma che quest’anno sarà dal 5 al 10 marzo, mentre i giovani della Comunità europea tra i 18 e i 25 anni, che prima pagavano un biglietto ridotto, pagheranno un ticket d’ingresso di soli 2 euro. Le “domeniche al museo” restano da ottobre a marzo. Ad esse si aggiunge, quindi, la settimana della cultura, più 8 giorni scelti dai direttori dei musei autonomi e dei poli museali.
La campagna di comunicazione vedrà gli hashtag #iovadoalmuseo e #SettimanadeiMusei accompagnare lo spot sui canali social e i canali Rai con regia di Paolo Santamaria.

Un sito web per conoscere le giornate extra ad ingresso gratuito nei vari musei

Per scoprire le giornate ad ingresso gratuito dei vari musei italiani basterà cercare sul sito web creato appositamente dal ministero www.iovadoalmuseo.beniculturali.it e digitare il nome del museo di cui si desidera conoscere le date gratuite.
Vi diamo la lista delle 8 giornate ad ingresso gratuito per il 2019 dei maggiori musei e siti archeologici della Campania, oltre alle prime domeniche del mese da ottobre a marzo e la settimana della cultura:

Le 8 giornate gratuite dei principali siti Mibac campani

Parco archeologico di Pompei

le 8 giornate gratuite saranno:
30 marzo (Data di inizio degli scavi ufficiali a Pompei nel 1748)
25 aprile (Anniversario della Liberazione d’Italia)
8 maggio (Festa patronale di Pompei)
8 giugno (Data di nascita dell’archeologo Giuseppe Fiorelli)
24 ottobre (Data dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.);
24 dicembre (Vigilia di Natale)
26 dicembre (Festività di Santo Stefano)
31 dicembre (Vigilia di Capodanno)
Le suddette date sono valide per il 2019.

Museo Nazionale di Capodimonte

Capodimonte ha deciso di mantenere le prime domeniche del mese anche tra aprile e settembre, e aggiunge le domeniche 14 e 21 luglio per la manifestazione “Luglio musicale”.

Museo archeologico nazionale di Napoli:

ingresso gratuito per la festa di primavera il 21 marzo, poi le domeniche di maggio del 12, 19 e 26 ( in corrispondenza del Maggio dei Monumenti), tre domeniche di agosto ( 11, 18 e 25) e la festa di San Gennaro che cade il 19 settembre.
“Dal 5 al 10 marzo – ha spiegato Giulierini -, ci sarà un approfondimento legato al tema della Cina visto che in questo momento è visitabile la mostra ‘Mortali Immortali. I tesori del Sichuan nell’antica Cina’. Visto che a Napoli c’è una folta comunità cinese, abbiamo dedicato una serie di giornate agli studenti che esporranno al pubblico il percorso della mostra e ci saranno incontri tra la comunità italiana e quella cinese. Per l’8 marzo la giornata sarà dedicata alla donna con la possibilità di ricostruire i colori delle statue delle divinità femminili. Le otto date nel mese di maggio saranno dedicate al ‘Maggio dei monumenti’ mentre ad agosto tre date saranno dedicate al tema del mare per intercettare il pubblico che viene a Napoli per ragioni turistiche”.
Infine, ha concluso il direttore del MANN “non potevamo non contemplare una giornata dedicata a San Gennaro e questo ci ha permesso di collegarci anche ai Campi Flegrei, approfittando tra l’altro del mio incarico ad interim, visto che la storia di San Gennaro è trasversale”.

Parco archeologico di Paestum:

ingresso gratuito al museo e all’area archeologica tutti i giovedì da marzo a dicembre dalle ore 18:00 alle ore 19:30 con aperitivo, e, anche, il 15 giugno, festa del Santo patrono di Capaccio – Paestum, San Vito, e il 3 dicembre, giornata internazionale della disabilità. Il Parco, inoltre, darà attuazione alle disposizioni ministeriali in materia di giornate a libero accesso garantendo l’ingresso gratuito nelle prime domeniche del mese da ottobre a marzo e nella settimana della cultura dal 5 al 10 marzo 2019.
“Il Parco Archeologico di Paestum ha cercato di sfruttare al massimo le potenzialità concesse dalla forma di gestione autonoma – dichiara il direttore Gabriel Zuchtriegel – E’ stata così definita una peculiare strategia promozionale che tiene conto delle esigenze degli utenti e dell’ambito territoriale di riferimento. Con questo piano di gratuità, la nostra volontà è quella di far divenire Paestum uno scenario attivo, capace di stimolare e costruire sempre nuove forme di inclusione e accessibilità dal forte valore sociale. Ci siamo immaginati il museo come un’agorà, una piazza di incontri e confronti allietati da momenti di convivialità e diletto”.

Parco archeologico di Ercolano:

Cancelli aperti dalle ore 14 nelle domeniche di luglio (il 14, 21 e 28) e agosto (l’11, il 18 e il 25), mentre il Ferragosto ( 15) ingresso gratis tutta la giornata. E poi si punta sul mercoledì pomeriggio, a partire dalle ore 13: qui i cancelli saranno aperti a marzo (il 13, 20 e 27), a ottobre (30) e a novembre (il 6, 13, 20 e 27).

Parco Archeologico dei Campi Flegrei:

21 marzo
21 giugno
26 luglio
15 agosto
19 settembre
16 novembre
8 dicembre
26 dicembre

La Reggia di Caserta:

22 marzo (Giornata Internazionale dell’Acqua – iniziative per valorizzare l’imponente sistema idrico del Parco e dell’Acquedotto Carolino)
18 maggio (Giornata Internazionale dei Musei)
21 giugno (Festa della Musica)
26 luglio (Festa patronale di Caserta)
10 agosto (Notte di San Lorenzo – iniziative al Parco di sera)
13 ottobre (Giornata delle Famiglie al Museo)
23 novembre (Anniversario del terremoto in Irpinia – focus su Terrae Motus, la collezione d’arte contemporanea della Reggia di Caserta)
5 dicembre (Giornata Internazionale del Volontariato – iniziative con le associazioni del territorio)

Palazzo Reale di Napoli:

14 marzo
1 aprile
6 maggio
3 giugno
1 luglio
11 luglio
5 agosto
2 settembre
19 settembre

Susy Martire

Un articolo di Susy Martire pubblicato il 26 Febbraio 2019 e modificato l'ultima volta il 27 Febbraio 2019

Articoli correlati

Beni Culturali | 25 Marzo 2019

CENTRO STORICO

Dopo il crollo agli Incurabili, recuperate le ossa di Maria D’Ayerba: ora si pensa alla “cura”. Ma la Chiesa era esclusa dal progetto Unesco

Beni Culturali | 24 Marzo 2019

LA MOSTRA

Tappa napoletana alla Galleria Borbonica per la mostra “Il sogno di Bayard e l’ingegneria borbonica”

Beni Culturali | 23 Marzo 2019

L’ALLARME

La mensa ponderaria, frammento della Napoli aragonese da salvare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi