martedì 25 giugno 2019
Logo Identità Insorgenti

MUSICA

‘A signora libertà, il singolo di Federico Salvatore che anticipa album “Malelengua”

Lingua Napoletana, Musica, NapoliCapitale | 30 Marzo 2017

S’intitola “‘A signora Libertà” il nuovo singolo di Federico Salvatore, in radio da venerdì 31 marzo e nei digital store da lunedì 3 aprile. Il brano, prodotto artisticamente da Luigi Zaccheo per Arancia Records, è l’anticipazione del nuovo album “Malalengua” in uscita a fine anno. “Questa canzone – spiega il cantautore – è il mio tentativo in tango di andare a fondo sul vero significato della parola “libertà”, così abusata, generica e opinabile”. Nel testo Federico Salvatore affronta vari temi legati alla libertà, dall’immigrazione (‘A libertà è pazzià cu nu straniero) alla violenza (‘A libertà nun è sparà p”a via), toccando anche la religione (Si nisciuno vò penzà/ ch’è cuntrario ‘e schiavitù/ si pe chesta libertà/ Dio mannaje ‘n terra a Gesù). Con un duro finale: Libertango/ quanta sango/ ca nisciuno pò asciuttà/ si ogni ghiuorno/ partorisce infamità/ ‘a signora Libertà.

“Sono anni, ormai, che mangio pane nero e libertà – racconta Salvatore. Una libertà che mi ha spezzato il collo a Sanremo (“Sulla porta”) e le gambe al Festival di Napoli (“Se io fossi San Gennaro”). Ma io continuo a volare e a ronzare come un moscone, perché nessuno ha maggiore libertà di una mosca, che si posa persino sul naso di un re”. “Del resto – conclude l’artista – il giornalista Ugo Ojetti scriveva già nel 1931: “Abbiamo troppo adoperato la libertà come aroma per fare ingoiare la purga. Il pubblico comincia ad avere paura della purga appena sente l’odore della libertà”.

Il singolo è accompagnato da un videoclip diretto da Marco Tosti. Protagonista, lo stesso Federico Salvatore che canta “‘A signora Libertà” sul bagnasciuga (ma anche nel mare) del litorale di Sabaudia (Latina), accompagnato dalle coreografie di Valentina Zagami. Direttore della fotografia, Simone D’Arcangelo. Assistente operatore, Riccardo Porfirio. Montaggio, Pierdamiano Benghi.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 30 Marzo 2017 e modificato l'ultima volta il 30 Marzo 2017

Articoli correlati

Cultura | 29 Maggio 2019

L’EVENTO

Al via da oggi il Capua il Luogo della Lingua festival: il premio a Saverio Costanzo

Altri Sud | 19 Maggio 2019

PATRIMONI UNESCO

Intervista a Sonia Polliere: da Napoli a Oaxaca per salvare le lingue indigene

Arte e artigianato | 23 Gennaio 2019

L’INTERVISTA

Alessio Sollo e l’orso ‘nnamurato. La creatività tra poesia e musica

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi