lunedì 22 aprile 2019
Logo Identità Insorgenti

MUSICA E IDENTITA’

Eddy Napoli: "Un concerto Anema & Core con la Schiavo. Napoli ha bisogno di risvegliarsi"

Cultura, Eventi, Identità, Musica, NapoliCapitale | 14 Aprile 2014

Eddy Napoli

Ogni immagine di Napoli, i vicoli, le piazze, i panorami, sembrano evocare alla mente note dolci e struggenti quasi come se essa – più di qualsiasi altro luogo al mondo- avesse un legame speciale con tutto ciò che è musica.

Napoli e la sua musica sono concetti difficilmente comprensibili se considerati singolarmente, perché vivono in un rapporto di osmosi costante, in una sorta di simbiosi cui l’una dà vita all’altra e viceversa, senza soluzione di continuità.

È forse per questa ragione che l’ambasciatore della musica napoletana nel mondo, ha già nel nome il senso di quanto detto: lui è Eddy Napoli, e noi lo abbiamo incontrato per voi a pochi giorni dal suo ritorno al teatro Augusteo, dove, mercoledì 16 aprile, insieme alla meravigliosa voce di Francesca Schiavo, ospite d’onore Enzo Graganiello, ci racconterà il suo “Anema e core”.

Eddy, vent’anni dopo torni ad esibirti all’Augusteo, ci racconti cos’è “Anema e Core”? Cosa porti di nuovo, cosa del tuo passato (anzi, vostro), cosa della tradizione classica partenopea?

Cos’è “Anema e Core” è già insito nel titolo stesso e tradotto nel linguaggio musicale, rivolto ad un pubblico eterogeneo, esso vuol significare il riproporre la bellezza, l’eleganza, il bel canto attraverso quelle perle immortali che altro non sono che le canzoni classiche napoletane. Di nuovo porteremo il nostro progetto, per l’appunto intitolato “Anema e Core una storia da raccontare” , del nostro passato il background, le nostre esperienze di singoli artisti che si fondono al servizio della musica e del grande pubblico. Della tradizione napoletana tutto ciò che riguarda l’arte
canora e musicale della nostra terra.

Lo spettacolo è dedicato a Renzo Arbore, cosa ti ha lasciato l’esperienza con l’Orchestra Italiana? 

Non solo spettacolo, ma l’intero progetto artistico è dedicato a Renzo, al quale riconosciamo ciò che ha rappresentato ed ancor oggi rappresenta per noi.

Che vuol dire essere ambasciatore della canzone napoletana nel mondo?
Secondo la tua esperienza,  come viene percepita Napoli all’estero, (sia dagli italiani che vivono fuori che dagli stranieri)? E’ vero che Napoli, così come la sua musica,  è molto più amata all’estero che in Italia? 

Ambasciatore vuol dire essere riconosciuto, tra quella branca d’artisti, a poter rappresentare la propria cultura nel mondo, un grande onore per me! Oggi si vive il collegamento in tempo reale con tutto il pianeta, quindi Napoli si vive per ciò che è ed anche per ciò che era. Quindi le nostre canzoni, la nostra arte e la nostra cultura è sempre ben accetta in generale da tutti, tranne episodi sporadici che si consumano non solo in Italia ma un po’ dovunque.

Tutti conosciamo il tuo amore per la terra in cui vivi, il tuo impegno per il territorio, le tue battaglie in difesa di esso: cosa pensi dell’attuale situazione di Napoli ? Che futuro immagini per essa? 

Credo che la situazione non sia per niente facile, c’è disamore, malafede, ignoranza, approssimazione, superficialità  di alcuni che vantano, allo stesso tempo, tantissima presunzione… Ma preferisco fermarmi qui, meglio non continuare. Che futuro immagino per Napoli? Un futuro dove ci sia una vera presa di coscienza e buon senso a cominciare dall’ultimo per finire al primo cittadino, me compreso! Solo allora avverrà il cambiamento.

Dal futuro di Napoli al tuo futuro professionale: cosa bolle in pentola per il dopo- Augusteo? Ti rivedremo presto sui palcoscenici di mezzo mondo? 

Lo sdoganamento della mediocrità ed altri fattori beceri non aiutano la vera arte, il nostro progetto è destinato ad intraprendere il viaggio verso la collocazione che merita, detto questo, per i tempi che corrono, se son rose fioriranno. Noi ce la metteremo tutta.

 Floriana Tortora

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 14 Aprile 2014 e modificato l'ultima volta il 25 Settembre 2014

Articoli correlati

Campania | 3 Aprile 2019

FOOTBALL AMERICANO

Briganti Napoli, trionfo anche nel derby di ritorno

Campania | 17 Marzo 2019

PALLACANESTRO

Il derby campano del basket fra Napoli e Caserta, tra ricordi di un glorioso passato e speranze per il futuro

Campania | 13 Marzo 2019

FOOTBALL AMERICANO

Briganti Napoli all’ultimo respiro: contro i Grifoni Perugia finisce 24-21

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi