martedì 20 aprile 2021
Logo Identità Insorgenti

MUSICA IN PIAZZA

Forcella, stasera si suona al centro polifunzionale

Eventi, Musica, NapoliCapitale | 16 Ottobre 2015

locandina nuove culture musicali

Napoli Culture Musicali è il titolo della serata dedicata al quartiere napoletano di Forcella  con cui, stasera, venerdì 16 ottobre 2015, viene inaugurato il nuovo ciclo del progetto Percorsi d’Arte. Tra le ore 19  e le 22, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti,  il centro polifunzionale di  Piazza Forcella, ospita l’originale concerto-spettacolo che vedrà in scena Massimo Ferrante (voce e chitarra), Daniele Sepe (sax), Costel Lautaru (fisarmonica), Marzouk Mejri (darbouka), Carmine D’Aniello (voce) con gli interventi di Senegal Rythme Band (voci e percussioni africane). Un mix esplosivo di suoni e cadenze che, dall’Africa al Mediterraneo, dal Maghreb ai Balcani, dalla Campania alla Calabria, intende sottolineare e promuovere la multiculturalità del capoluogo partenopeo e che siamo certi vedrà il quartiere partecipare in massa.

La serata dà il via al secondo anno di attività di Percorsi d’arte, il progetto di riqualificazione urbana e  di formazione culturale e professionale promosso dal Comune di Napoli, elaborato dalle associazioni I Teatrini, 180° Meridiano, Murìcena Teatro e Teatri di Seta, e finanziato attraverso il bando nazionale “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile  Nazionale.

daniele sepe

Tra teatro, fotografia, informatica e web, inizia così la seconda fase di una intensa attività che ha sede nei ristrutturati locali dell’ex Supercinema di via Vicaria Vecchia 23 a Napoli, dedicata alla formazione culturale ed all’avviamento professionale per oltre cento giovani napoletani tra i 14 ed i 30 anni.

Dallo scorso mese di  settembre 2015, il nuovo anno di Percorsi d’arte ha già avviato la seconda parte del laboratorio Il Teatro dell’Immaginario diretto da Giovanna Facciolo per l’Associazione I Teatrini; il corso Fotografia e lavoro a cura di Pino Miraglia per l’Associazione 180° Meridiano; gli incontri del laboratorio teatrale Fare teatro condotto da Raffaele Parisi per Murìcena Teatro.

A giorni inizieranno le attività anche del nuovo corso di Informatica e lavoro sul corretto utilizzo in ambito lavorativo degli strumenti informatici, a cura di Gianluca Buonamassa per l’Associazione 180° Meridiano ed, infine, la sezione chiamata Di.Verso-Terra Di Mezzo laboratorio teatrale per sole donne a cura di Teatri di seta. “Lo scopo finale di questo lavoro sul territorio – sottolineano i promotori – è fornire ai ragazzi gli strumenti per poter mettere in piedi imprese, cooperative che operino nel mondo della cultura o riuscire a inserirli in realtà già esistenti”

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 16 Ottobre 2015 e modificato l'ultima volta il 16 Ottobre 2015

Articoli correlati

Eventi | 14 Aprile 2021

Don Chisciotte – libri e sogni: dal 16 al 18 aprile la rassegna sull’editoria campana

Eventi | 14 Febbraio 2021

San Valentino e cultura: online il Festival delle Spartenze dedicato ai Bronzi di Riace

Attualità | 21 Gennaio 2021

Anche le firme di Totò e Maradona: asta di autografi per il reparto pediatrico oncologico di Firenze