giovedì 19 settembre 2019
Logo Identità Insorgenti

Napoli. All’istituto Pascale scoperta la molecola che blocca la crescita del melanoma

News | 25 Agosto 2016

Ancora una volta Napoli mostra al mondo grandi competenze nel settore scientifico. Come descritto in una recente pubblicazione della rivista PNAS, un gruppo di ricerca dell’istituto Pascale, coordinato da Gennaro Ciliberto e Paolo Ascierto, in collaborazione con il laboratorio di Carlo Croce dell’università statunitense di Columbus, è riuscito a dimostrare l’enorme potenziale del miR-579-3p nella lotta al melanoma, impedendo la rapida crescita delle cellule più aggressive se utilizzato in nuove tecniche terapeutiche. Spiega il professor Gennaro Ciliberto: “Alla luce di questi risultati, si può aprire la possibilità di utilizzare, attraverso approcci nanotecnologici, il miR-579-3p come farmaco per migliorare le attuali terapie. Si potranno anche misurare i livelli del miR nel sangue come nuovo biomarcatore per predire in maniera precoce l’evoluzione dalla malattia e lo sviluppo di resistenza alle terapie”. Una scoperta con prospettive immense, nata nel nostro territorio il quale, con la disponibilità degli strumenti giusti e dei fondi necessari, sa fornire eccellenze di rilevanza internazionale.

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 25 Agosto 2016 e modificato l'ultima volta il 25 Agosto 2016

Articoli correlati

Identità | 19 Settembre 2019

MIRACOLO DI SAN GENNARO

Quell’inutile e odioso scetticismo di chi non crede

L'oro di Napoli | 18 Settembre 2019

L’ORO DI NAPOLI

San Gennaro e il Vesuvio: quando i Napoletani credettero di assistere alla fine del mondo

Grand Tour | 8 Settembre 2019

GRAND TOUR

La Basilica di S. Restituta e il battistero di S. Giovanni in Fonte

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi