fbpx
sabato 11 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

NAPOLI AMBIENTALISTA

Associazioni e militanti a Santa Lucia chiedono bonifiche e attenzione

Ambiente | 6 Giugno 2020

Dal fiume Sarno ai roghi, dalla terra dei fuochi alla nuova possibile crisi dei rifiuti.

In tanti oggi si sono dati appuntamento da tutta la Campania a via santa Lucia, a Napoli, sotto la sede della Giunta regionale. Comitati e reti ambientalisti della rete Stop Biocidio hanno voluto così protestare e chiedere alle istituzioni attenzione, visto che i morti di cancro in Campania sono ogni anno molto più numerosi di quelli che ha causato il Covid in queste settimane.

«Ricordiamo i disastri compiuti da oltre trent’anni nella regione Campania ai danni della salute dei cittadini – precisa una nota di Stop Biocidio – “Mai più come prima, Lockdown per gli inquinatori”, lo slogan.

Gli ambientalisti hanno anche realizzato un video nel quale sono ricordati i principali roghi e devastazioni messe in atto sul territorio: «12.747 roghi tossici in Campania tra il 2012 e il 2018, 4.247 siti da bonificare», lascito delle ecomafie e «la Campania è la prima regione in Italia per mortalità per tumore con 5000 decessi all’anno» è una delle didascalie delle immagini di devastazione ambientale.

«Chiediamo che la rotta si inverta subito – concludono gli ambientalisti – al primo posto vogliamo le persone, la loro salute e l’ambiente, il lockdown da oggi in poi dovrà essere per gli inquinatori». Ovvero, che le aziende colluse con le ecomafie o che sbagliano paghino: è quel che vogliono le comunità del triangolo casertano-partenopeo di Terra dei Fuochi.

In live Gigi Lista – riprese Ylenia Petrillo

Ph Sergio Valentino

 

Un articolo di Gigi Lista pubblicato il 6 Giugno 2020 e modificato l'ultima volta il 6 Giugno 2020

Articoli correlati

Ambiente | 2 Luglio 2020

L’APPELLO

Un manifesto per la Gaiola promosso dal Mann: “Vicini alla Csi per la salvaguardia dell’area”

Ambiente | 30 Giugno 2020

ANTEPRIME

Siamo scesi alla Gaiola che riapre il 3 luglio: bagnanti divisi per fasce orarie, prenotazioni obbligatorie on line

Ambiente | 24 Giugno 2020

L’INIZIATIVA

“Inclusione e ambiente”: cittadini uniti per spiagge e fondali puliti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi