lunedì 21 ottobre 2019
Logo Identità Insorgenti

Napoli. Anche ANM ricorda Pino Daniele

News | 5 Gennaio 2017

Pino Daniele torna a cantare nella sua città: il palcoscenico non è un teatro o uno stadio, ma le stazioni della metropolitana e della funicolare di Napoli, dove la sua voce si unisce a quella dei viaggiatori in un mix unico e indescrivibile.

Era il 4 Gennaio 2015, quando improvvisamente ci lascio’ una delle voci più rappresentative di Napoli e del sud Italia: Pino Daniele.

ll suo ricordo però riecheggia in maniera prepotente ancora oggi in tutta la città.

A due anni di distanza dalla scomparsa del maestro, si unisce al cordoglio dei tanti fan anche l’Anm ( Azienda napoletana mobilità) con una splendida iniziativa.

Nella giornata di ieri infatti l’Azienda napoletana per la mobilità ha voluto omaggiare l’artista napoletano, diffondendo le sue canzoni nelle stazioni della Linea 1 della metropolitana e della funicolare.

Attraverso gli altoparlanti presenti nelle stazioni, Pino Daniele è tornato così a rivivere nei cuori dei passeggeri che ieri hanno viaggiato per la città partenopea.

Da Piscinola a Garibaldi, passando per Dante e Vanvitelli, la voce di Pino ha percorso tutta la città con le sue canzoni più celebri, regalando ancora una volta un attimo di spensieratezza tutta napoletana.

La stazione di Toledo, la più bella fermata metropolitana d’Europa, ha acquistato ancor più fascino grazie alle melodie di quel blues tutto partenopeo, che ha incantato col tempo il mondo intero.

Un omaggio singolare quello dell’Anm, già ripetuto lo scorso anno nel primo anniversario della scomparsa del musicista. Una particolare commemorazione molto apprezzata dai pendolari napoletani, i quali si sono ritrovati a cantare insieme sulle note del maestro, nato e cresciuto come loro nei vicoli di questa meravigliosa città.

Ne è venuto fuori così un concerto sotterraneo unico, il quale ha colpito sicuramente in modo positivo i turisti che hanno attraversato Napoli, trovandosi così ad essere spettatori non paganti di un evento incantevole, che rispecchia a pieno quello che è il cuore del popolo partenopeo.

Pino Daniele ha trasmesso e continua a trasmettere ancora oggi la vera essenza dell’essere napoletano.

Sembra ieri quel maledetto 4 gennaio di due anni fa, sembra ieri quando una città incredula piangeva la scomparsa del suo Re, sembra ieri quando spontaneamente migliaia di persone si riunirono in piazza per ricordarlo, sembra ieri quando il San Paolo cantava in lacrime Napul’è , sembra ieri perché in realtà Pino non ha mai smesso di vivere nel cuore della sua gente, ancora oggi a distanza di tempo.

La sua voce ha fatto il giro del mondo entrando nel mito, per poi ritornare dove gli spetta, nella sua Napoli.

 

Così si presentava ieri la Funicolare di Cimarosa:


Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 5 Gennaio 2017 e modificato l'ultima volta il 5 Gennaio 2017

Articoli correlati

News | 30 Settembre 2019

LA POLEMICA

A Torino foto dei suoi studi in mostra. Il comitato no Lombroso: “Scatti razzisti”

Attualità | 31 Luglio 2019

LA DISCUSSIONE

Metro, Tangenziale e porto: incontro al MIT tra Toninelli e de Magistris

Attualità | 10 Luglio 2019

ILVA TARANTO

Nulla di fatto al vertice Mise, intanto la Procura spegne l’altoforno 2

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi