fbpx
martedì 14 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

Napoli. Enrico Panini: “Per il Comune il trasporto pubblico è una priorità”

News | 15 Febbraio 2019

Nel percorso, impervio e non privo di difficoltà, resta un principio fondamentale: l’Anm resta pubblica. A rimarcarlo a chiare lettere è il vice sindaco di Napoli Enrico Panini il quale, in una nota ufficiale, afferma: “Per il Comune di Napoli il trasporto pubblico è una priorità.Per questo ci siamo impegnati nel salvataggio di Anm, continuiamo – in mezzo a tante difficoltà- ad essere il Comune che più versa per la propria partecipata, abbiamo investito nell’avvio dell’ammodernamento della flotta. Ciò con un ruolo importante dei Sindacati e dei lavoratori.

Noi non privatizzeremo ANM. Noi abbiamo chiesto alla Regione di chiarire se, scadendo il contratto di servizio al 31 dicembre 2019, intende prorogare tale termine o avviare le gare.Infine, essendo istituito presso la Regione un tavolo finalizzato alla definizione di un accordo per il trasferimento delle risorse e per la gestione dei servizi ai sensi della normativa europea, anche allo scopo di favorire un processo di efficientamento, razionalizzazione ed economicità con i servizi finanziati direttamente dal Comune di Napoli. noi abbiamo chiesto che i lavori si avviassero alla conclusione. Le nostre idee sul trasporto a Napoli sono note, chiare e non sono cambiate”.

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 15 Febbraio 2019 e modificato l'ultima volta il 15 Febbraio 2019

Articoli correlati

Infrastrutture e trasporti | 9 Luglio 2020

TRASPORTO PUBBLICO

Anm, Linea 1: partiti i test per i nuovi treni della metro

Attualità | 21 Maggio 2020

FATE PRESTO

L’Officina delle Culture ancora in bilico: le risposte di Comune e Asia

Politica | 7 Maggio 2020

LA NOMINA

Panini lascia l’incarico di Segretario demA, al suo posto subentra Carmine Piscopo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi