fbpx
venerdì 14 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

Napoli. In arrivo 4,5 milioni di euro per il restauro del Maschio Angioino

News | 15 Marzo 2018

Castel Nuovo, noto come Maschio Angioino, uno dei maggiori simboli della città partenopea, si avvia a una serie di interventi di restauro e messa in sicurezza finanziati dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali per circa 4,5 milioni di euro.

Il Maschio Angioino si rifà il “look“, pronto a sfidare il futuro con rinnovato ardore. Sono stati infatti destinati al complesso monumentale dal Mibact (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) ben 4,5 milioni di euro, finanziamento che va ad integrarsi con i fondi stanziati per il ​parco archeologico​, ​​il quale si realizzerà nell’area tra piazza Municipio e piazza del Plebiscito.

Un progetto importante, con un lungo elenco di lavori che riguardano il restauro e la messa in sicurezza, il completamento dell’abbattimento delle barriere architettoniche, il potenziamento degli allestimenti per la visita degli spazi monumentali​ e​ il recupero dei percorsi esterni per il loro utilizzo​.​

Soddisfatti gli assessori Nino Daniele, Carmine Piscopo e Mario Calabrese, che hanno rilasciato questa dichiarazione: “Siamo convinti che, con questo ulteriore intervento che nasce grazie alla sinergia istituzionale tra i vari attori, si andrà a realizzare la trasformazione di un’intera parte di città che, attraverso progetti differenti e differenti strumenti di finanziamento, tiene insieme castello, piazza, palazzo comunale, parco archeologico, stazione dei treni, nuovi servizi portuali.

Un intervento ambizioso e affascinante che vede coesistere il nuovo, una stazione di treni, con l’antico, il Castel Nuovo che si apre a nuovi usi senza perdere il ruolo di monumento, in un progetto di parco archeologico, che si lega alla ritrovata piazza del Municipio, fino a connettersi alle scuderie di Palazzo Reale”.

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 15 Marzo 2018 e modificato l'ultima volta il 15 Marzo 2018

Articoli correlati

Beni Culturali | 13 Maggio 2020

RIAPERTURE

Osanna: “Così riorganizziamo Pompei tra restrizioni, sicurezza e sensi unici”

Beni Culturali | 29 Marzo 2020

IL BILANCIO

Con il covid i Musei si fanno virtuali: ma le perdite sono ingenti

Italia | 12 Marzo 2020

CORONAVIRUS

Libri, film, giga gratuiti: i regali delle aziende digitali per questi giorni di quarantena

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi