lunedì 19 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

Napoli. Spari in centro, colpita una bambina di 10 anni e 3 extracomunitari

News | 4 Gennaio 2017

NAPOLI, 4 GENNAIO 2017 – Terrore nel cuore della città. Il fatto è accaduto intorno alle 12 di oggi, in Via Annunziata, nel famoso mercato della Maddalena alle spalle di Piazza Garibaldi. Pare che un raid armato abbia fatto irruzione nella popolosa zona mercatale aprendo il fuoco contro 3 ragazzi extracomunitari ed una bimba di 10 anni che era lì per caso. Tutto ciò tra la folla attonita per lo spavento. La piccola è stata trasportata all’Ospedale Santobono, le altre 3 vittime al Loreto Mare. Non dovrebbe esserci pericolo di vita.

Ancora non definite le dinamiche dell’azione, ma gli inquirenti stanno analizzando i dettagli per far luce sull’accaduto. La prima pista al vaglio delle indagini sarebbe quella del tentativo di racket. Infatti, secondo il quotidiano Repubblica, pare che questa mattina ci sia stata un’accesa discussione tra un senegalese proprietario di una bancarella di pellami ed alcuni uomini, che, non avendo portato a termine l’estorsione, sarebbero tornati sul posto armati di mazze. Scoppiata la rissa, uno di questi avrebbe estratto una pistola aprendo il fuoco contro il senegalese ed altri due accorsi in suo aiuto e contro la bimba di 10 anni, figlia di un commerciante del posto.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 4 Gennaio 2017 e modificato l'ultima volta il 4 Gennaio 2017

Articoli correlati

Attualità | 10 Luglio 2019

ILVA TARANTO

Nulla di fatto al vertice Mise, intanto la Procura spegne l’altoforno 2

Integrazione | 23 Giugno 2019

IL REPORTAGE

Qui Vasto, dove le Universiadi non arrivano

NapoliCapitale | 19 Maggio 2019

L’ANTEPRIMA

Nasce Vigilium, l’innovativo sistema di sorveglianza di piazza Garibaldi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi