mercoledì 21 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

NAPOLI TEATRO FESTIVAL

Gli eventi dell’ultima settimana della kermesse diretta da Ruggero Cappuccio

Teatro | 10 Luglio 2019

 L’utima settimana del Napoli teatro festival, il festival diretto da Ruggero Cappuccio che porta a Napoli, per circa un mese, il meglio del teatro internazionale e locale, ha eventi imperdibili e importanti. L’edizione 2019 è stata aperta con un omaggio al regista lituano, Eimuntas Nekrosius, con la presentazione della mostra “IL MENO FORTAS DI EIMUNTAS NEKROSIUS”.

Il Napoli teatro festival permette di far conoscere spazi che, durante, l’anno non sono facilmente fruibili e accessibili per chi vive la città, come i giardini di palazzo Reale, ed altre location che questo festival ha rivalutato in passato, come Villa Pignatelli.

La settimana scorsa ci aveva colpito, per la sezione giovanissimi, lo spettacolo del teatro Pubblico Pugliese dove è stata grande la partecipazione di famiglie, scuole e associazioni. Tra gli spettacoli visti “Cappuccetto Rosso”, regia di Michelangelo Campanale, che narra la celeberrima favola di Charles Perrault, dove con grandi strumenti di scenografia, (scene molto comunicative e al ritmo di danza), viene approfondita la tematica del male, camuffata sotto forma di lupo, che non viene mai sconfitto del tutto, ritornando alla carica ogni volta. “Ahia!”, regia di Damiano Nirchio, che racconta la storia di un’anima che ha paura di nascere, perché non vuole soffrire e fa questioni nell’ufficio nascite, impuntandosi, anche, con il direttore dell’ufficio, ma alla fine capirà che la felicità e la gioia di vivere derivano anche dal dolore.

Da non perdere la sezione italiana ‘La luna’, che si terrà a Palazzo Fondi dal 12 al 14 con un percorso di ricerca creativa che parte dal rifiuto individuale, portando lo spettatore in una dimensione catartica della propria esistenza e gli ultimi spettacoli della sezione progetti speciali “Sala d’attesa” spettacolo in quattro serate, ognuna con trame diverse: dopo la performance di ieri su “La società dell’informazione”, oggi in programma c’è “L’uomo migrante”, Venerdì 12 “La morte”, Sabato 13 “Il futuro”: si terranno tutti al Palazzo Reale alle 21:00.

Giovanni Romano

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 10 Luglio 2019 e modificato l'ultima volta il 10 Luglio 2019

Articoli correlati

Musica | 22 Luglio 2019

IL CARTELLONE

Cantaforcella: nel segno di Carosone la prossima stagione del Trianon Viviani

Teatro | 21 Luglio 2019

ALL’ANNUNZIATA

I luoghi delle fiabe: parte la prima rassegna per bambini nel magico complesso

Teatro | 16 Luglio 2019

SAN CARLO

La Purchia vuole lasciare il massimo partenopeo per il regio di Torino o per Firenze

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi