sabato 20 luglio 2019
Logo Identità Insorgenti

Napoli. Trovato un antico relitto al largo della Gaiola

News | 4 Febbraio 2019

Il fondale marino partenopeo, in un suggestivo parallelismo con la ricchezza della superficie, sa regalare in ugual misura intense emozioni.

Ne è un pregevole esempio il fortuito ritrovamento di alcuni giorni fa, avvenuto al largo della Gaiola, riguardante un grosso quantitativo di vasellame, anfore, oggetti di terracotta. Stando a un primo sopralluogo il carico, individuato da alcuni pescatori della zona, comprende materiale di epoca settecentesca e, sfortunatamente, è stato probabilmente già depredato in parte, oltre ad essere stato spostato dalla sua collocazione originale.

Tante le ipotesi formulate in questi frangenti, fra cui quella relativa a un “leudo del mercante“, ma è ancora presto per stabilire i dettagli. Spiega Enrico Stanco, funzionario della soprintendenza archeologica di Napoli: “Dal punto di vista storico, si tratta sicuramente di una scoperta interessante. Potrebbe trattarsi della stiva di un barcone partito da Napoli e diretto a Pozzuoli, che trasportava i prodotti lavorati da un’officina vasaia e laterizia.

Sono stati eseguiti gli opportuni sopralluoghi che hanno messo al sicuro il materiale ancora in situ e stanno verificando la presenza sotto la sabbia di strutture lignee relative allo scafo. Chiaramente, e con le dovute differenze,  il leudo può farci immaginare le possibili fattezze di questo barcone che navigava nelle acque del golfo”.

Su questa inaspettata scoperta si è espresso anche Maurizio Simeone, a capo del Csi Gaiola: “Fa ben sperare il fatto che pescatori della zona si siano immediatamente rivolti al Parco per segnalare il tutto: se tutti si fossero comportati così in passato chissà oggi quante preziose testimonianze in più della nostra storia potremmo avere. Purtroppo, invece spesso questi rinvenimenti casuali diventano solo occasione di saccheggio”.

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 4 Febbraio 2019 e modificato l'ultima volta il 4 Febbraio 2019

Articoli correlati

Attualità | 10 Luglio 2019

ILVA TARANTO

Nulla di fatto al vertice Mise, intanto la Procura spegne l’altoforno 2

News | 17 Maggio 2019

Parco della Marinella, entro l’anno i lavori di riqualificazione

News | 16 Maggio 2019

VIDEO | Accorinti, già sindaco di Messina: “Salvini? Un nazi-fascista”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi