sabato 8 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

NEL SANNIO

Notte di tregua ma si spala ancora nel fango. Danni ingenti a Ponte e Solopaca

Ambiente, Attualità | 21 Ottobre 2015

ponte35

Una notte di tregua nel Sannio,devastato dal maltempo, ma l’allerta meteo di livello arancione è stata prorogata fino alle 22 di oggi per la possibilità di altre piogge e temporali. Da questa mattina la protezione civile è concentrata sull’area industriale di Benevento e a Ponte, dove capannoni ed edifici risultano ancora allagati. I danni, secondo una prima stima di Confindustria Benevento, ammonterebbero a oltre 500 milioni di euro e nella riunione che si e’ tenuta ieri sera nella prefettura con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca si è stabilito di procedere con la massima urgenza alla ricognizione dei danni per accelerare la ripresa delle attività.

E le amministrazioni comunali dei 40 centri maggiormente colpiti stanno distribuendo i moduli per la rilevazione dei danni. Tra i centri piu’colpiti anche Solopaca, dove sono andati distrutti i vigneti dell’omonimo vino doc a vendemmia non ancora completata. E da oggi parte anche la raccolta di generi di prima necessità. Si è attivato il comune di Telese Terme, che assieme alla Pro Loco ha allestito due presidi per la raccolta di pasta, scatolame, olio ma anche secchi, stracci, scope di quanto utile alla pulizia del fango. Nel capoluogo e nella provincia scuole e università restano chiuse.

 

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 21 Ottobre 2015 e modificato l'ultima volta il 21 Ottobre 2015

Articoli correlati

Ambiente | 28 Aprile 2021

Baia di Ieranto: nei fondali censite 260 specie marine e 16 specie da proteggere

Ambiente | 21 Aprile 2021

Da Taranto una proposta per risanare e riconvertire i territori inquinati d’Italia per il PNRR

Ambiente | 21 Aprile 2021

Inquinamento ambientale: riflessioni sulle “Terre dei fuochi” d’Italia dopo l’incontro di Acerra