fbpx
sabato 4 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

NOMINE

Asia: la De Marco, candidata sconfitta a Scampia, nuovo presidente

Attualità | 19 Novembre 2019

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha firmato il decreto di nomina del CdA di ASIA. Nominata Presidente Maria De Marco, candidata alla presidenza della municipalità di Scampia, poi sconfitta alle scorse elezioni. consiglieri Daniele Fortini e Claudio Crivaro.

“55 anni – si legge sulla sua biografia – studi Classici al glorioso Liceo Pansini e Laurea mancata in Archeologia. Lavoro nell’amministrazione di una scuola materna e sono impegnata nel sociale dal 1998 con progetti a favore dei detenuti, dei bambini ospedalizzati, degli adolescenti, dei minori, delle donne. Ho ricoperto dal 1997 ruoli istituzionali come consigliere di Quartiere, Presidente Commissione Scuola, Cultura, Politiche Sociali all’Arenella per due mandati. Ho tenuto Lezioni alla SUN nel Corso di Pari Opportunità e sono stata relatrice sulla Carta Aiccre nel Convegno Napoli Femminile Plurale. Con le Amministrative del 2006 nascevano le Municipalità ed io fui designata come assessore nella Giunta della Municipalità 8, con deleghe alla Cultura, Educazione , Legalità, Politiche per l’Infanzia e Adolescenza, per le Pari Opportunità. Ho conosciuto così i quartieri di Chiaiano, Piscinola, Marianella, Scampia e non ho più potuto distaccarmene perché Maria fa rima con Scampia!”.

Competenze per gestire una municipalizzata poche, buona volontà tanta. Da sempre la De Marco contesta chi si vanta della normalità e della doverosità dei servizi che una buona amministrazione dovrebbe offrire. Siamo certi che entrerà con quest’ottica di servizio anche alla guida della società che raccoglie i rifiuti a Napoli. In bocca al lupo al nuovo vertice, augurandoci che per loro questo nuovo impegno non rappresenti una trappola boomerang in un momento di forte difficoltà nello smaltimento della munnezza in questa città.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 19 Novembre 2019 e modificato l'ultima volta il 19 Novembre 2019

Articoli correlati

Attualità | 3 Luglio 2020

LA POLEMICA

Palazzo Alto di Napoli Centrale: nessun vincolo dalla Soprintendenza

Attualità | 26 Giugno 2020

LA RIVOLTA BULGARA

La verità sugli “schiavi” di Mondragone, dove la zona rossa è l’ultimo dei problemi

Attualità | 20 Giugno 2020

SEXY STOP

Sesso sicuro ai tempi del Covid: il parcheggio dell’amore in provincia di Caserta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi