fbpx
martedì 7 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

Nun me ce trovo: la canzone poesia di Titina De Filippo

'O Pinnolo | 11 Dicembre 2019

Nun me ce trovo

Quanne nun te ce truove

‘Ncoppo ‘o munno ca gira

E’ meglio ca muore

Embe’, io nun me ce trovo!

Io l’aggio girato quanno e’ largo e tunno

E pure ‘e gatte m’hanno fatto ll’ove.

e’ isso ca cammina cu nu passo curiuso

Troppo precipituso

Io nun me ce trovo

Cu mme se piglia ‘o spasso pecche’

So’ ‘nnammurato e so’ geluso.

Sicche’ me ‘ncanto

Cu na margherita

Nce conto ‘e foglie e m’astipo na viola

E so’ capace

E ‘ntussecarme ‘a vita

Pe’ na parola na parola sola.

Annascosto m’astipo

Chelle cose ch’erane ‘e ttoje

‘o munno nun ‘e capisce

me ride ‘nfaccia ma pecche’

quasi m’avvilisce

se ride ‘e tutto nun se crede cchiu’ a niente

io nun me ce trovo

me vo’ indifferente

“Io te voglio bene assaje”

ma che ce sta ‘e male?

Te l’aggio ditto

Nun me fa parla’

‘O munno me vo’ triste e senz’anema

strafuttente e senza sentimiente

e nun ce mette

niente a te cundanna’.

Ma io me ‘ncanto

Cu na margherita

Nce conto ‘e foglie e m’astipo na viola

E so’ capace

E ‘ntussecarme ‘a vita

Pe’ na parola na parola sola.

Titina De Filippo, musiche di Brunello Canessa

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 11 Dicembre 2019 e modificato l'ultima volta il 12 Dicembre 2019

Articoli correlati

'O Pinnolo | 20 Gennaio 2020

Napule, tu e io di Antonio de Curtis

'O Pinnolo | 10 Dicembre 2019

‘O culore d’e pparole secondo Eduardo

'O Pinnolo | 9 Dicembre 2019

20 anni senza Pupella: ecco la sua “‘A bionda avvelenata”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi