fbpx
lunedì 28 settembre 2020
Logo Identità Insorgenti

Nuovi alberi tra piazza Carlo III e via Arenaccia | Perrella: “Rendiamo vivibile la nostra città”

News | 29 Gennaio 2018

NAPOLI, 29 GENNAIO – Sono riprese stamattina le piantumazioni di nuovi alberi nella municipalità donate dall’agronomo Roberto Fogliame, delegato al verde pubblico della IV Municipalità per il Presidente Perrella. “Quindici nuovi alberi sono stati messi a dimora in piazza Carlo III, – commenta il presidente Giampiero Perrella -, tra cui all’esterno della scuola Dante Alighieri, ed altri in via Arenaccia dopo quelli già piantati nei mesi scorsi a via Vesuvio.”

“Ed altri ancora, considerato il periodo stagionale favorevole, ne pianteremo prossimamente tra via Arenaccia e piazza Poderico, così come altri ancora nell’ambito dei lavori di riqualificazione in fase di esecuzione a Via Emanuele Gianturco, via Carbonara ed entro l’anno al Corso Meridionale. In municipalità fino ad oggi, in meno di due anni, nessuno aveva piantato più alberi di noi.

Abbiamo una agenda del verde molto ambiziosa perchè è strategica per la vivibilità di una città e vogliamo continuare così anche nei prossimi tre anni. Gli alberi sono importanti e ci insegnano tante cose. Ci dicono che il nostro ambiente è vivo e rendono più belle le nostre strade. E cosa più importante ci dicono che il mondo si può cambiare e migliorare.

Un messaggio questo che dobbiamo fare nostro per trasmetterlo alle nuove generazioni – conclude Perrella -, questo anche il significato della mia presenza questa mattina. Contribuire a far passare un messaggio forte. L’invito che rivolgiamo a cittadini e commercianti tutti è di rispettare gli alberi, anch’essi forme di vita, e di prendersene cura.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 29 Gennaio 2018 e modificato l'ultima volta il 29 Gennaio 2018

Articoli correlati

Attualità | 31 Agosto 2020

LA DERIVA

Napoli, Anm: la propaganda leghista viaggia sul servizio pubblico

Italia | 12 Marzo 2020

CORONAVIRUS

Libri, film, giga gratuiti: i regali delle aziende digitali per questi giorni di quarantena

L'oro di Napoli | 16 Dicembre 2019

L’ORO DI NAPOLI

16 dicembre 1631: San Gennaro ferma la lava

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi