fbpx
martedì 20 ottobre 2020
Logo Identità Insorgenti

NUOVI PEZZOTTI NORDICI

Quell'amaro del Vulcano prodotto a Bergamo e ispirato al Vesuvio

Identità, Italia | 9 Gennaio 2014

amaro del vulcano bergamasco

La storia si ripete: il Vesuvio sullo sfondo, le arance ed i limoni della Campania felix pubblicizzati da una azienda che con il nostro territorio non ha nulla a che fare, anzi è molto lontana.

L’equivoco in cui possono cadere molti consumatori è quello di acquistare, data l’immagine ingannevole, un prodotto credendo che sia a km zero e soprattutto tradizionale, che invece è venduto ed esportato in tutto il mondo da un’azienda, la Dilmoor Spa, con sede legale a Bergamo.

I liquori in questione sono l’Amaro del Vulcano, spacciato su vari siti anche se non su quello ufficiale, dove c’è solo la sua foto, come tipico liquore del Vesuvio fatto con erbe aromatiche e scorze di arancia, ed il limoncello. Ad alimentare l’equivoco un’etichetta che non indica il luogo di produzione, ma contentente solo una breve sigla D.l.M. Spa. , ossia Dilmoor anche se l’azienda recita sulla sua pagina internet di essere in piena linea con gli standard europei, che invece richiederebbero a quanto ci risulta l’indicazione geografica.

Ancora una volta mentre quando si tratta di screditarci sono tutti in prima linea, nel caso di furto di identità ci si nasconde: perchè non indicare il sito di produzione, ovvero Pedregno in provincia di Bergamo, visto che nel sito ufficiale campeggiano anche le foto della fabbrica?

Evidentemente perché conviene usare l’immagine di bellezza e qualità del nostro panorama e dei nostri prodotti. Dal canto nostro però continua l’invito, rivolto a tutti coloro che ci leggono, a favorire lo sviluppo di aziende realmente della nostra terra!

Elena Lopresti

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 9 Gennaio 2014 e modificato l'ultima volta il 9 Gennaio 2014

Articoli correlati

Identità | 17 Ottobre 2020

LA PROPOSTA

La festa di Sant’Antuono di Macerata Campania tra i beni immateriali dell’Unesco

Identità | 5 Ottobre 2020

NATALE CON VIRUS

San Gregorio Armeno, il Comune pensa a delocalizzare le fiere natalizie nei castelli di Napoli

Identità | 28 Settembre 2020

MEMORIE

Giuseppe Marotta su “Le 4 giornate” di Nanni Loy: “La Napoli più nobile, che spesso si autocondanna all’oblio”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi