fbpx
venerdì 7 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

OMICIDIO BIFOLCO

Il 21 aprile tappa cruciale (e forse definitiva) del primo grado

Criminalità, Giustizia, NapoliCapitale, Repressione | 17 Marzo 2016

piazzale cenni davide

Si chiuderà giovedì 21 aprile il processo per l’uccisione di Davide Bifolco, il giovane ammazzato con un colpo di pistola nel settembre 2014 a Rione Traiano e per il quale il carabiniere Gianni Macchiarolo è imputato di omicidio colposo. La comunicazione è stata resa ieri mattina dal giudice Ludovica Mancini, nel corso dell’udienza, svoltasi come sempre a porte chiuse, nell’aula 115 del tribunale di piazzale Cenni.

Dopo il rinvio della scorsa settimana con il quale il giudice aveva preso tempo per riflettere sulla testimonianza del consulente Baiano le possibilità restano due. La prima è che dopo la discussione il giudice Ludovica Mancini emetta sentenza, giudicando Macchiarolo per omicidio colposo, condannandolo – con rito abbreviato – a tre anni e quattro mesi chiesta dal pm; la seconda è  che si accolgano le istanze di parte civile: ovvero le integrazioni probatorie al processo al fine che potrebbero far riconsiderare il capo d’accusa, da omicidio colposo a volontario: in tale eventualità il giudice riconsegnerebbe gli atti nelle mani del pm, per fargli riformulare l’accusa e aprire un nuovo procedimento.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 17 Marzo 2016 e modificato l'ultima volta il 17 Marzo 2016

Articoli correlati

Criminalità | 15 Maggio 2020

E LE IENE MUTE

L’allarme del prefetto: a Venezia la mafia punta sui locali in crisi

Criminalità | 27 Aprile 2020

IL MAGISTRATO

Altro che spesa. Cafiero De Raho: “Pericolo mafie? In appalti e imprese. E riguarda tutta Italia”

Criminalità | 9 Dicembre 2019

L’AGGUATO

Spari al Vasto a mezzogiorno, c’è un ferito. I residenti escludono un regolamento di conti tra migranti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi