martedì 19 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

PALLACANESTRO

Inizia con un passo falso il campionato della Gevi Napoli Basket in A2

Sport | 14 Ottobre 2019

Comincia in salita il campionato della Gevi Napoli Basket in serie A2. L’esordio ieri sera al PalaBarbuto, infatti, ha visto  gli azzurri soccombere contro una Latina già molto in palla ed in testa a punteggio pieno nel classifica generale. Un vero peccato aver sprecato l’occasione di iniziare con una vittoria davanti al pubblico di casa nel palazzetto di Fuorigrotta, recentemente rinnovato in occasione delle Universiadi, dopo che nello scorso campionato la squadra napoletana era stata costretta a giocare a Casalnuovo.

L’analisi della gara

Ancora un cantiere aperto gli azzurri giudati da coach Lulli. Molto bene Monaldi e l’ultimo arrivato Chessa, artefici insieme ad un isolato sprazzo di Roderick, del break di 15 a 0 che aveva riportato gli azzurri in testa dal 38-50 al 53-50. Latina però è rimasta mentalmente molto bene nel match e, sfruttando le tantissime palle perse degli azzurri, è riuscita a riportarsi in testa controllando abbastanza tranquillamente fino al 40esimo. E’ necessario che Roderick abbia un atteggiamento ed un impatto molto diverso perché è fin troppo scontato che le sorti del campionato  della Gevi Napoli Basket dipendano molto dalla guardia americana. Per lui 11 punti con basse percentuali (4 su 12 totale) ma soprattutto 8 palle perse. Ottimo Chessa all’esordio (13), bene Monaldi (14) e un buon contributo anche di Sandri (12). Per l’altro americano, Sherrod, 18 punti ma è stato sovrastato per tutta la partita da Ancellotti. Ha presato molto nelle rotazioni  – ieri sera molto corte –  l’assenza di Milani.

Un terzo quarto da incorniciare e il crollo nel finale

Napoli parte con Monaldi, Roderick, Sandri, Spizzichini e Sherrod. L’inizio è tutto per gli ospiti che vanno subito sul 4-12 grazie alle bombe di Pepper e Cassese. Gli azzurri reagiscono ed al 7′ effettuano il sorpasso (15-14). Il primo quarto si chiude in parità sul 18-18. Anche la seconda razione vede gli azzurri rincorrere sempre e si va all’intervallo lungo sul 30-36.

Il terzo quarto è il migliore per gli azzurri. Latina va anche sul +11 (33-44) grazie a Pepper ed Ancellotti e poi ancora sul 38-50. E’ il momento migliore per la GE.VI che reagisce trascinata anche da un PalaBarbuto finalmente caldo e con un parziale di 15-0 si portano sul 53-50 trascinati da Roderick. Chessa e Monaldi. Nell’ultimo quarto Latina però segna ripetutamente da fuori 3 e si riporta in testa. Al 37′ gli ospiti mettono a segno il break decisivo che li porta sopra di 6-8 punti, gap che gli azzurri non riusciranno più a colmare. L’incontro finisce infatti 80-85.

Lulli suona la carica per la gara di mercoledì contro Rieti

Queste le dichiarazioni di Coach Lulli a fine gara: “Dispiace aver esordito con una sconfitta. Abbiamo fatto una buona partita nonostante un approccio non proprio perfetto. Nel secondo tempo abbiamo perso delle certezze a livello offensivo, ma siamo stati bravi a ribaltare l’inerzia con la difesa a zona. Devo dire che dobbiamo lavorare molto sull’esecuzione. Era la nostra prima partita e sappiamo che ci sarà da lavorare. Abbiamo la possibilità di riscattarci a Rieti già mercoledì. Sarà una partita totalmente differente ma non vogliamo farci trovare impreparati. C’è bisogno di una partita più solida dal punto di vista difensivo ed essere meno scolastici in certi frangenti”.

Il tabellino del match

Gevi Napoli-Benacquista Assicurazioni Latina 80-85 (18-18; 30-36; 60-58)

Gevi Napoli: Spera 3, Guarino, Chessa 13, Roderick 11, Klačar ne, Dincic 3, Sandri 12, Milosevic ne, Monaldi 14, Spizzichini 6, Sherrod 18. Coach Lulli 

Benacquista Assicurazioni Latina: Musso 12, Cassese 6, Di Pizzo, Romeo 4, Pepper 20, Bolpin 9, Raucci 16, McGaughey 5, Ancelotti 13, Di Prosperone. Coach Gramenzi. 

Arbitri: Dionisi Alessio di Fabriano (AN); Costa Alessandro di Livorno (LI); Calella Daniele di Bologna (BO)

Si torna subito in campo perché mercoledì 16 ottobre c’è il recupero della prima giornata contro Rieti e speriamo che questa volta la musica sarà diversa.

Sabrina Cozzolino

 

Un articolo di Sabrina Cozzolino pubblicato il 14 Ottobre 2019 e modificato l'ultima volta il 14 Ottobre 2019

Articoli correlati

Sport | 5 Novembre 2019

CHAMPIONS LEAGUE

Napoli sprecone, col Salisburgo al San Paolo è solo 1-1

Razzismo | 4 Novembre 2019

CALCIO E RAZZISMO

Verona nega tutto, Giugliano ci mette la faccia

Sport | 2 Novembre 2019

LA PROTESTA

L’Associazione Napoli Club nel Mondo: “Niente partita, sabato restiamo chiusi”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi