mercoledì 13 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

PENSATORI ITALICI

Mughini ci disprezza. Ma se gli intellettuali sono come lui c’è speranza per chiunque

Attualità | 24 Giugno 2017

«I napoletani che non si sentono italiani li disprezzo»!
Benvenuto Mughini, si metta in fila, quella del disprezzo è la più lunga, lì in fondo.
Sono appena arrivati Bargiggia e Buffon, vada dietro loro.

Comunque avete ragione, tutti voi.
Questo popolo burlone si comporta ancora una volta in maniera inspiegabile.

Irriconoscente verso il regno dei Savoia che lo ha amorevolmente annesso, con grazia e cortesia, 150 anni fa, regalandogli anni di splendore e prosperità economica dopo secoli bui, questo popolo ancora rumoreggia.

E poco conta se un giorno si e l’altro pure dobbiamo sentire il resto d’Italia urlare “noi non siamo Napoletani”. Non significa nulla. Dobbiamo fare gli Italiani.

Dobbiamo farci chiamare “miserabili” e “popolo bue”, senza fiatare.

Dobbiamo farci chiamare terroni e poi accogliere con allegria Salvini e votarlo anche.

Dobbiamo accettare gli insulti del Sindaco di Cantù, non fare i permalosi.

Dobbiamo dire che Napoli è Gomorra e niente più.

Dobbiamo dire che siamo Colerosi, anche se il colera c’è stato nella maggiori città europee e Napoli è stata l’unica a debellarlo in 15 giorni (epidemia del 1973).

E siamo stati colerosi perché sporchi, mi raccomando, non per la partita di cozze tunisine infette che sbarcò a Napoli.
https://www.identitainsorgenti.com/napoli-colera-sputtanapo…/

Dobbiamo dire che Napoli è la città più pericolosa d’Italia, anche se Il Sole 24 ore ci mette al 36° posto e la Top five spetta a città del Nord.
http://www.occhiodisalerno.it/…/classifica-delle-citta-piu…/

Dobbiamo dire che non facciamo la raccolta differenziata. Siamo senza senso civico e siamo la palla al piede delle regioni del Nord.
Anche se la Campania differenzia più della Toscana, Liguria e Valle d’Aosta.
http://www.repubblica.it/…/riciclo_rifiuti_il_sud_si_spacc…/

Dobbiamo pagare l’assicurazione più alta d’Italia perché facciamo troppi incidenti,
anche se le statistiche dicono che Napoli è fra le città più sicure d’Italia

RC AUTO E SPUTTANAPOLI / Più sinistri al Sud? Falso. Una risposta a Salvini e al Sole 24 ore

Dobbiamo abboffarci di pizza, suonare il mandolino e cantare, cantare, cantare.
Ah no, dopo Cardiff non possiamo nemmeno più cantare, giusto.

Va bene Mughini, ci scusi ancora.
Speriamo di avere in futuro un’altra occasione.

Ma in fondo il fatto che ritiene “Buffon uno dei più grandi pensatori contemporanei” un po’ ci rassicura.
Perché se i saggisti sono i Mughini e i pensatori sono i Buffon adesso abbiamo tutti una possibilità!

Maurizio Zaccone

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 24 Giugno 2017 e modificato l'ultima volta il 24 Giugno 2017

Articoli correlati

Attualità | 12 Novembre 2019

L’ANALISI

Allerta meteo e scuole chiuse: di chi sono le responsabilità?

Attualità | 12 Novembre 2019

LA CRISI

Caos Almaviva: cambio di appalto e rischio licenziamento per oltre 150 lavoratori della sede napoletana

Attualità | 6 Novembre 2019

L’EMERGENZA

Violenza e degrado al Vasto: i residenti pronti a scendere in piazza

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi