lunedì 14 giugno 2021
Logo Identità Insorgenti

Periferia est, si torna a sparare. Una vittima ed un ferito a San Giovanni a Teduccio

News | 31 Ottobre 2018

Si torna a sparare nella periferia a est di Napoli, dove ieri sera, in corso San Giovanni a Teduccio all’altezza della parrocchia di San Giovanni Battista un pregiudicato di 37 anni è stato ucciso a bruciapelo in un agguato. Gli assassini, almeno due, hanno inoltre ferito ad una mano un giovane di 21 anni senza precedenti penali. La dinamica non ha ancora chiarito se i sicari avevano puntato anche il giovane 21enne, che ha dovuto sottoporsi ad un intervento chirurgico per la ferita riportata.

Si tratta del secondo agguato in una settimana, in una zona molto trafficata sia di giorno che di sera, e oltre alla vittima – che è stata subito portata al vicino ospedale Loreto Mare, ma la sua situazione era già grave -, i colpi avrebbero potuto provocare più danni e colpire anche altri innocenti passanti, come già accaduto in passato. La sicurezza sulle strade non è ancora garantita in questo lembo di periferia in cui la camorra agisce incontrollata, senza che nessuna passerella venga addobbata per campagne di lotta e contrasto verso un fenomeno che è evidentemente il vero cancro di questo territorio.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 31 Ottobre 2018 e modificato l'ultima volta il 31 Ottobre 2018

Articoli correlati

Nun te scurdà | 19 Marzo 2021

Don Peppe Diana, il prete che, nel 1994, ha costretto la Primavera ad arrivare in anticipo

Nun te scurdà | 10 Marzo 2021

Francesco Salzano, il consigliere comunale di Afragola vittima della camorra

News | 10 Febbraio 2021

La più antica immagine della sirena Parthenope