venerdì 14 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

Petrini (Slow Food): Expo, un circo Barnum senza contenuti

EXPUH! | 21 Maggio 2015

EXPUH2015

Non che adoriamo Carlin Petrini, anche se bisogna ammettere che Slow Food fa anche cose egregie. Nè ci piacciono le sue posizioni pro-Ogm. Ma detto questo è altrettanto vero che Petrini è uno dei pochi che su Expo non le ha mandate a dire.

“Circo Barnum” è la definizione del fondatore di Slow Food di una Expo “che non può ridursi solo in una fantasmagorica, straordinaria impresa estetica ma deve avere contenuti”.

La critica verte sull’occasione perduta: Petrini colpevolizza la politica e attacca McDonald’s (“Noi non siamo la loro compensazione”). Poi lancia l’edizione di Terra Madre che ci sarà ad ottobre e porterà a Milano centinaia di giovani contadini da tutto il mondo. Per questo Slow Food lancia una raccolta fondi e invita i milanesi ad accogliere i contadini nelle loro case. Non manca ovviamente l’inopportuna critica ai manifestanti di Milano e lo scazzo col raccomandato di Renzi, Oscar Farinetti. Personaggio discusso e discutibile, comunque, anche Petrini. Ma certo se proprio lui, che con Slow Food ha un padiglione ad Expo, parla di Circo Barnum… c’è da credergli.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 21 Maggio 2015 e modificato l'ultima volta il 21 Maggio 2015

Articoli correlati

EXPUH! | 6 Luglio 2016

Expo, 11 arresti per appalti truccati. Coinvolta la Dominus Scarl, società con sede legale a Milano

Agroalimentare | 21 Agosto 2015

E no caro Cannavacciuolo: l’Expo “goloso come un babà” è un’offesa al babà

EXPUH! | 13 Luglio 2015

Il Pd usa i padiglioni di Expo per l’assemblea nazionale. E candida Sala a sindaco di Milano