fbpx
sabato 26 settembre 2020
Logo Identità Insorgenti

PIAZZA PULITA

Per i renziani al Sud si può solo emigrare

Politica | 24 Gennaio 2020

Il cinismo degli ex Pd, dei cosiddetti “renziani”, non ha limiti.

Ieri a Piazza Pulita Luigi Marattin, deputato di Italia Viva, consigliere economico di Matteo Renzi si è rivelato, spiegando in tv che bisogna lavorare per far emigrare di più e meglio i ragazzi del Sud.

Lo rilevano anche i ragazzi de “Il sud conta”, gruppo che da tempo si occupa con forza del tema “emigrazione interna” e discriminazione.”

“Luigi Marattin – scrivono – è  l’ex presidente della commissione fabbisogni standard, quella commissione che applicò le famose variabili dummy. Quelle variabili per le quali a parità di abitanti e fabbisogno l’Emilia Romagna ed il Veneto ricevevano dallo stato per la spesa sociale €10 in più e la Calabria e la Campania €30 e €35 in meno. Ieri durante la trasmissione condotta da Corrado Formigli, Piazzapulita – LA7 alla domanda cosa dovrebbe fare lo stato per migliorare il reddito di cittadinanza ha risposto che bisogna migliorare le condizioni per permettere ad un ragazzo di Melfi di trasferirsi a Milano. Secondo Marattin e questa gentaglia qui, un ragazzo del sud deve fare per forza l’operaio specializzato e  non può neanche immaginare di restare nella sua terra ma deve pensare a formarsi per poi portare la sua formazione in un azienda del Nord. Certo che tra questa sinistra razzista verso il Sud, ormai schiava delle logiche del libero mercato e la lega Nord non c’è alcuna differenza”.

Ecco il video con le sue dichiarazioni.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 24 Gennaio 2020 e modificato l'ultima volta il 24 Gennaio 2020

Articoli correlati

Politica | 24 Settembre 2020

ECO BALLE

I deliri di De Luca: “Saremo la Regione ambientalmente più avanzata”

Politica | 22 Settembre 2020

LO SCONFITTO

Debacle di Salvini a Sud (ma anche a Nord): perde mezzo milione di elettori rispetto al 2019

Politica | 22 Settembre 2020

L’ANALISI

La vittoria tutta in discesa di De Luca, candidato senza oppositori. Più 700mila voti rispetto a 5 anni fa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi