mercoledì 11 dicembre 2019
Logo Identità Insorgenti

PINNOLO

Eduardo Scarpetta: “Napule”

'O Pinnolo | 26 Agosto 2017

Napule

Cielo ca nun se trova a n’atu pizzo,
mare ‘ncantato, addò tanti figliole
se perdono p’’a famma. Nu scugnizzo
ca dorme ‘nterra o ca se scarfa ô sole.
Chi è ricco e cchi ‘mmece campa a stiente
e ggente ca s’accidono pe nniente!!

Popolo sempe allero e ddisperato,
balcune cu cepolle e ssovère appese,
na canzone, nu muro suppuntato,
na festa e nu miraculo ogne mese.
Dint’a nu vascio sette figlie e ‘a mamma
dormeno nzieme… Napule se chiamma.

Eduardo Scarpetta

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 26 Agosto 2017 e modificato l'ultima volta il 26 Agosto 2017

Articoli correlati

'O Pinnolo | 11 Dicembre 2019

Nun me ce trovo: la canzone

poesia di Titina De Filippo

'O Pinnolo | 10 Dicembre 2019

‘O culore d’e pparole secondo Eduardo

'O Pinnolo | 9 Dicembre 2019

20 anni senza Pupella: ecco la sua “‘A bionda avvelenata”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi