venerdì 15 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

PORTA CAPUANA

Il cantiere minacciato dal racket riapre: al lavoro già stamattina

Attualità, Criminalità | 13 Maggio 2019

Ha riaperto stamattina, dopo la chiusura scattata per le richieste di pizzo, il cantiere per il restyling di Porta Capuana, a Napoli. Lo scorso 9 maggio il titolare della ditta ‘La Spinosa’ aveva deciso di chiudere il cantiere dopo che per due giorni si erano ripetute le richieste di soldi e le minacce. Un uomo si era presentato al cantiere e aveva minacciato i dipendenti così: “Chiudete tutto e venite a parlare altrimenti vi spariamo uno ad uno”. Dopo la denuncia alla polizia e dopo un ennesimo tentativo di racket, il titolare decise per la chiusura. Oggi mezzi all’opera e dipendenti al lavoro.

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 13 Maggio 2019 e modificato l'ultima volta il 13 Maggio 2019

Articoli correlati

Attualità | 13 Novembre 2019

GRAZIE ITALIA

Manutenzione al Sud: a Napoli si contano i danni del maltempo

Attualità | 12 Novembre 2019

L’ANALISI

Allerta meteo e scuole chiuse: di chi sono le responsabilità?

Attualità | 12 Novembre 2019

LA CRISI

Caos Almaviva: cambio di appalto e rischio licenziamento per oltre 150 lavoratori della sede napoletana

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi