fbpx
mercoledì 27 gennaio 2021
Logo Identità Insorgenti

Pronti 45 milioni di euro per la raccolta differenziata a Napoli e in altri 24 comuni

News | 18 Luglio 2016

Assemblea 2013 di Rete Imprese ItaliaIl provvedimento è stato promosso dalla Regione Campania, attraverso un protocollo d’intesa con il presidente del Conai Roberto De Santis e con il presidente dell’Anci Campania Domenico Tuccillo. Lo stanziamento dei fondi, dal valore di circa 45 milioni di euro, avrà come obiettivo primario l’innalzamento della media regionale relativa alla raccolta differenziata, attualmente oscillante tra il 50 e il 55 per cento. Oltre al capoluogo partenopeo, saranno coinvolti nel programma di investimenti altri 24 comuni del territorio campano: Avellino, Capua, Castelvolturno, Gricignano d’Aversa, Mondragone, Orta d’Atella, San Marcellino, San Nicola la Strada, Sant’Arpino, Villa Literno, Maddaloni, Afragola, Arzano, Caivano, Casandrino, Casavatore, Forio, Marano di Napoli, Melito di Napoli, Sant’Antonio Abate, Villaricca, Ercolano, Nocera Inferiore e Pagani. In merito a  tale iniziativa si è espresso il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca: “Il nostro piano è chiaro: realizzeremo 10 impianti di compostaggio, rimuoveremo le ecoballe e bonificheremo le 48 discariche presenti sul territorio. Niente termovalorizzatori. Ma tutto ruota attorno all’incremento della differenziata, specie a Napoli. Se eviteremo ideologismi e ci muoveremo con concretezza ce la faremo”.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 18 Luglio 2016 e modificato l'ultima volta il 18 Luglio 2016
Seguici su Google News
Tutte le notizie di Identità Insorgenti in tempo reale
Segui

Articoli correlati

Sanità | 10 Gennaio 2021

LA TESTIMONIANZA

Per il vaccino alla Mostra d’Oltremare ho atteso ore tra caos e gelo

News | 25 Novembre 2020

L’ADDIO

I ricordi del Napoli di ieri e di oggi

Attualità | 6 Novembre 2020

SOLILOQUIO DEL VENERDÍ

De Luca dà i numeri per spiegare la zona gialla. E su de Magistris: “Scemo del villaggio, va in tv a parlar male di Napoli”