martedì 19 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

Rainbow – Smove up: il mondo dei social

Rainbow, Rubriche | 29 Giugno 2016

smoveQuesta settimana parliamo del mondo dei social. Immaginate la situazione: un giovedì sera come tanti, la comitiva riunita e l’indecisione che serpeggia su cosa fare nel weekend. Ecco, l’idea base di “Smove Up” nasce proprio da lì: dare a chiunque la possibilità di organizzare il proprio tempo, il proprio svago, ritrovandosi in una community che condivide i tuoi stessi interessi.

Il social ha un meccanismo semplice e intuitivo: vai sul sito (http://www.smoveup.com) e ti iscrivi con una registrazione che ti chiede tutti i tuoi interessi. Da lì (e per tutti i successivi ingressi) accedi al pannello iniziale che già mostra all’utente tutta una serie di “SMOVE” (eventi) al quale puoi partecipare. Ma nulla esclude che il singolo utente possa diventare uno “SMOVER’S” ovvero promuovere e organizzare in prima persona un evento.
Il claim commerciale è di impatto: “SMOVE UP il social che sa cosa ti piace fare” noi abbiamo avuto il piacere di fare una chiacchierata con Anthony Sorrentino, uno dei fondatori  del social e amministratore della Events srl. Società di comunicazione che ha lanciato il nuovo social.

Come è nato il progetto SMOVE UP?

Smoveup è nato dall’idea di due ragazzi di Napoli, che pensavano che seppur molto “forti” i social network avessero preso pieghe diverse da quelle per cui erano stai concepiti.

A cena, una sera parlavamo di questo argomento condito dal fatto che, seduti sul divano, non sapevamo bene cosa fare il giorno dopo, se uscire , andare al cinema o a ballare… Sempre le solite tiritere… che ci anche unci avevano un po scocciato. Poi l’idea: e se mettessimo insieme persone con diversi modi di vedere, di pensare e con gusti completamente diversi ma l’unica cosa che li accomuna è quella di stare insieme?

Cosi, per gioco, dopo due anni di lavoro nasce SmoveUp. Anche oggi che lo vediamo on line non crediamo ai nostri occhi.

-SMOVE UP e’ un “social che esce dai social”  ci racconti il funzionamento? 

Il funzionamento è veramente molto semplice. I social in genere si basano su due fattori: le immagini e il numero di like\condivisioni, avendo il linite in qualche modo di creare una vera e propria  alienazione, le persone scorrono quello che vedono e solo il 30% di chi legge o guarda ha una più completa interazione con i cosiddetti “post”. 

Noi in risalto mettiamo un altra cosa gli “smove”.

Gli smove sono eventi di diverso tipo, dalla serata in discoteca alla partita di calcetto, dalla pizzeria al ristorante cinese, generalmente sono aperti a tutti o con un numero massimo di persone “iscrivibili” .Chiunque può creare uno smove, ma, la vera innovazione è che il portale impara a conoscerti! Nel primo accesso, al momento della registrazione,  vuole sapere di te e cosa ti piace fare. Cosi da mostrarti gli smove a te piu congeniali e darti la reale possibilità di socializzare e metterti in contatto con le persone con le quali hai più affinità.

Smove Up è da pochi giorni on line. Qual’e’ l’obiettivo da qui a 3 mesi?

Ah si, abbiamo lanciato la piattaforma? scherzo…il punto è che ancora non ci crediamo.

 in 3 mesi vogliamo consolidare SmoveUp sul territorio di Napoli cosi da avere la possibilità di lanciare il Social  su tutto il territorio nazionale a fine anno. 

Utilizzeremo i feedback che riceveremo da tutti gli utenti, li ascolteremo e li faremo fruttare  per regalare la miglior esperienza nell’ambito degli strumenti di intrattenimento.

Le imprese e i sogni dei giovani non vanno mai fermati! In bocca al lupo a Smove Up e forza… Correte a registrarvi!

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 29 Giugno 2016 e modificato l'ultima volta il 29 Giugno 2016

Articoli correlati

Cultura | 28 Gennaio 2019

BARICCO E “THE GAME”

Don Chisciotte e la battaglia contro le élite contemporanee

Arte | 13 Dicembre 2018

“Visit Naples”: Un’idea di un successo nata in una stanza napoletana

News | 5 Giugno 2018

Pompei e gli hashtag ai piedi di una colonna antica duemila anni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi