sabato 17 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

RAZZISMO ANTIMERIDIONALE

Scartata al colloquio perché napoletana. Raccontateci le vostre storie

Emigrazione, Italia, NapoliCapitale | 4 Ottobre 2013
(foto tratta dal Corriere del Mezzogiorno)
(foto tratta dal Corriere del Mezzogiorno)

 

 

La storia che racconta l’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno non è purtroppo allucinante. “Da Napoli al Ticino con un figlio da crescere, un curriculum sfavillante e 15 anni di marketing alle spalle per sentirsi dire che «signora, lei ha tutti i requisti ma… non possiamo assumerla: ha l’accento meridionale». E’ finito così, neanche un «le faremo sapere», il colloquio di lavoro sostenuto a Lugano (Ch) da Mariacristina, esperta-vendite partenopea in cerca di un impiego nel paradiso elvetico che, con la crisi nostrana, è sempre più anche terra promessa del lavoro, terra di agenzie interinali e di annunci online. E questo era perfetto: «cercasi receptionista part-time, area marketing» racconta Marina Sogliani nell’edizione napoletana del Corriere.

Una storia di ordinario razzismo antimeridionale, di cui Mariacristina è solo una delle tante vittime. Una storia che forse, qualche anno fa, non avrebbe meritato l’apertura di nessun quotidiano.

Oggi però qualcosa è cambiato, qualcosa sta cambiando. E chi subisce non lo fa più in silenzio. Vi invitiamo per tanto a raccontarci le vostre storie di “discriminazione” da cittadini meridionali. L’unione fa la forza e noi vogliamo essere megafono, non vogliamo più che le subiate in silenzio. Vogliamo denunciarle.

Scrivete a [email protected] per raccontarci cosa vi è successo e come avete reagito.

Il Sud è nel tessuto economico non solo del Paese ma d’Europa e del mondo. Siamo colonna portante ovunque. Non facciamoci schiacciare!

 

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 4 Ottobre 2013 e modificato l'ultima volta il 4 Ottobre 2013

Articoli correlati

Altri Sud | 3 Agosto 2019

GHANA

Il presidente panafricanista che ha sfidato l’Occidente

Altri Sud | 6 Giugno 2019

CAOS SUDAN

Altri 40 cadaveri ripescati nel Nilo. Si teme per il ritorno dei Janjaweed

Battaglie | 22 Maggio 2019

LA SENTENZA

Riace vince il ricorso: i fondi Sprar erano legittimi. Lucano: “Contento, ma progetto distrutto”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi