sabato 17 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

Reggia di Caserta. Avviati i lavori di recupero e manutenzione delle vasche e dei canali del Parco Reale

News | 27 Febbraio 2019

Dopo l’ondata di polemiche, susseguitesi nelle scorse settimane, in merito alle condizioni, definite catastrofiche, del’area verde della Reggia di Caserta, e i timori, per cittadini e turisti, su un lassismo generale in merito alla manutenzione, arrivano le dichiarazioni di Leonardo Ancona, funzionario responsabile del parco e dell’Acquedotto Carolino, che cerca di smorzare i toni, delineando un quadro dettagliato dei prossimi interventi di riqualificazione delle vasche e dei canali.

Spiega infatti il dirigente: ” Non c’è niente di preoccupante. Stiamo effettuando interventi di recupero e di manutenzione che in condizioni normali, dovrebbe essere ordinari, ma che, invece, purtroppo, nella nostra situazione, diventano straordinari e complessi. Il problema aggiunge è che non siamo dotati di personale per curare e intervenire, giorno dopo giorno, come sarebbe corretto e auspicabile in un parco di oltre 124 ettari e dove vi sono alberature, prati, fontane, specchi d’acqua, statue. Insomma, un luogo che necessiterebbe di manutenzione ordinaria quotidiana non solo di pulizia, ma anche di verifica delle griglie, del sistema idrico, della condizione degli alberi e delle statue, che solo operai dipendenti da questa direzione potrebbero effettuare.

Va da sé che gli interventi straordinari potrebbero essere affidati, comunque, a ditte esterne. In questo periodo, nella pineta, stiamo usufruendo, ad esempio, della collaborazione di profughi che tutti i giorni ci danno un grandissimo aiuto. E spero che il progetto sia prorogato almeno per altri sei mesi”.

E, proprio in merito alla pineta, Leonardo Ancona aggiunge: “Nella vasca che si trova in quel tratto abbiamo scoperto una perdita e ora stiamo provvedendo alla riparazione. Ma per poter procedere si è dovuto, prima di tutto, far defluire lentamente l’acqua e tirare via tutto ciò che vi si era accumulato (foglie, rami, fango)”.

Infine, il funzionario annuncia i prossimi interventi strutturali, a cominciare dalla Peschiera: “Cominceremo con la Peschiera: la gara è stata espletata e i lavori affidati. Così presto si interverrà sulla pavimentazione sia pedonale che stradale, sui cordoli e le alberature e sull’adduzione di acqua, migliorando il canale per l’approvvigionamento idrico. Insomma, ci sarà la riqualificazione completa della Peschiera per un costo complessivo che si aggira intorno al milione e trecentomila euro”.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 27 Febbraio 2019 e modificato l'ultima volta il 27 Febbraio 2019

Articoli correlati

Beni Culturali | 14 Agosto 2019

FERRAGOSTO AL MUSEO

La lista dei siti archeologici e museali aperti il 15 agosto

Beni Culturali | 12 Agosto 2019

LA NOTTE DI SAN LORENZO

Reggia di Caserta, rabbia e delusione per l’apertura notturna del sito borbonico

Beni Culturali | 31 Luglio 2019

RETI VIRTUOSE

Torna la rassegna “Un’estate da Re. La Grande Musica alla Reggia di Caserta”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi