domenica 24 giugno 2018
Logo Identità Insorgenti

REVUOTO 2018

Lello Arena e Decaro ricordano Troisi con una tre giorni in piazza del Plebiscito

Campania, Cinema, Cultura, Senza categoria, Teatro | 11 giugno 2018

Piazza del Plebiscito si appresta a diventare il più grande teatro e cinema all’aperto di Napoli per celebrare il genio di Massimo Troisi.  Ben 5 mila posti a sedere, con ingresso gratuito, decine di artisti, di video anche inediti del grande attore, per una tre giorni che animerà le serate-evento, da venerdì 22 giugno a domenica 24, organizzate dal Comune di Napoli davanti al colonnato della più celebre piazza partenopea.

Con “Revuoto 2018″, questo il titolo della manifestazione, si celebreranno anche i 40 anni de”La Smorfia”, il trio che, dopo aver mosso i primi passi negli anni ’70 sui piccoli palcoscenici di San Giorgio a Cremano, sbarcò in televisione con i suoi sketch esilaranti, rendendo “nazional-popolari” Massimo Troisi, Lello Arena e Enzo Decaro e lasciandoci un bagaglio di battute e di modi di dire ormai entrati nel linguaggio comune, uno per tutti il celebre “il minollo”, interpretato da Troisi, che provava ad imbucarsi sull’arca di Noè.

In particolare, Arena e Decaro sono stati fra i promotori e gli organizzatori dell’evento per ricordare quello che è stato oltre che un collega un amico, insieme alla famiglia Troisi, a Mario Esposito, a Stefano Veneruso e alla Tunnel Produzioni. Per l’evento è stata realizzata una rassegna antologica sulle produzioni teatrali, televisive e cinematografiche di Troisi e de La Smorfia che ha indubbiamente segnato la storia della recitazione napoletana e italiana.

L’iniziativa coinvolgerà alcuni grandi protagonisti dello spettacolo e della cultura che hanno lavorato con Troisi, direttamente o che si sono ispirati a lui in quanto simbolo dell’espressività napoletana, sotto forma di dibattito/show attraverso il racconto di testimonianze e di aneddoti. Fra questi Renzo Arbore, Marisa Laurito, Giancarlo Magalli, Pippo Baudo, la Compagnia di Canto popolare, Enzo Avitabile, il gruppo di Made in Sud. Saranno, inoltre, presentati filmati inediti tratti dalla vita dell’artista,  mai resi pubblici fino ad ora.

Ogni serata sarà aperta da un momento musicale e poi come magia, proprio come nella celebre scena di “Nuovo cinema Paradiso” in cui Philippe Noiret proiettava in piazza un film di Totò, verrà proiettato un film di  Massimo Troisi  sul maxischermo allestito in piazza Plebiscito.

Stamattina in conferenza stampa di presentazione della manifestazione, alla presenza del Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris e dell’Assessore alla Cultura, Nino Daniele, i promotori della manifestazione sono apparsi soddisfatti e commossi per essere riusciti nell’impresa di organizzare un evento così complesso e articolato.

“E’ da tanto tempo  – ha dichiarato Lello Arena – che sentivo l’esigenza di voler dare la possibilità a Massimo di recitare nella sua città davanti al suo pubblico col suo grande talento, con la sua poesia, con la sua straordinaria potenza attoriale. Trasformare piazza del Plebiscito nel più grande teatro e cinema all’aperto della città ha richiesto uno sforzo organizzativo mostruoso, per questo siamo ben felici di esserci riusciti, così Napoli sarà davanti a uno dei suoi più grandi artisti e potrà godere ancora una volta della sua maestria nel teatro e nel cinema. Sono anche contento che ci sia anche un po’ di festa per la Smorfia  – ha proseguito Arena – perchè se Massimo è riuscito a manifestare il suo grande talento è stato merito della Smorfia che è stato il luogo in cui questo talento è cresciuto e gli ha dato la possibilità di diventare il grande artista che è stato. Il sottotitolo della festa è Revuoto 2018, che racconta quello che stiamo vivendo in questi giorni, ossia un grande fermento e mobilitazione che si fa per Massimo ma anche per Napoli e per i napoletani, nessuno escluso. La cosa è, nella sua organizzazione mostruosa, molto semplice: Massimo sarà in piazza del Plebiscito a recitare ancora una volta per noi e questa è la mia più grande soddisfazione”.

Enzo Decaro, invece ha voluto sottolineare in particolare un aspetto della manifestazione, ovvero quello del ricordo di quegli anni di collaborazione con Troisi attraverso le testimonianze di attori e amici che interverranno sul palco: “E’ un evento a porte aperte – ha dichiarato in conferenza stampa – sul palco potranno arrivare degli artisti e degli amici più o meno conosciuti, perchè fra di loro ci saranno anche quelle persone che ci sono state vicine in quegli anni ed è un modo per rivivere quel periodo a cui siamo tanto legati.  Più che una celebrazione o un omaggio le tre serate vogliono essere anche un modo per essere al servizio di altri giovani che oggi possono avere la curiosità  o l’impulso di riferirsi alla Smorfia e lanciargli un messaggio, ovvero quello che è stato uno dei più grandi talenti di Massimo: riuscire a fare tutto il suo percorso artistico, che lo ha portato fino agli Oscar, rimanendo sempre se stesso”.

Uno spettacolo che nelle sue intenzioni vuole rendere protagonisti anche i fan di Massimo e de “La Smorfia”, creando un’interazione col pubblico.

Lello Arena, infatti, ha invitato a partecipare alla manifestazione attraverso dei videomessaggi con i propri ricordi di Troisi e de La Smorfia che si possono pubblicare sul sito della manifestazione e che poi verranno successivamente proiettati in piazza del Plebiscito. Durante le tre serate, inoltre,  verrà attivato un numero di telefono con attivo Whatsapp in modo che chiunque in diretta potrà fare delle domande, così da interagire con gli artisti sul palco.

Per gli aggiornamenti e il videobox ci si può collegare al sito www.revuoto2018.it

Sabrina Cozzolino

 

Articoli correlati

Ambiente | 22 giugno 2018

IL LIBRO

“Terramala”, il ritratto dalla terra dei fuochi di Stefano Schirato

Campania | 14 giugno 2018

FOOTBALL AMERICANO

Briganti Napoli, il cammino ai playoff termina ancora ai quarti di finale

Beni Culturali | 14 giugno 2018

LA MOSTRA

A Napoli il tempo non si è fermato