fbpx
venerdì 7 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

RICOMINCIO DAL CENTRO

A Spaccanapoli riapre il b&b Decumano 23 tra arte, design e accoglienza

Imprese | 11 Luglio 2020

Ricominciare. Dal Centro storico di Napoli. Svegliarsi la mattina e alzare le saracinesche delle attività, risistemare i locali, le botteghe, i negozi, le vetrine. Rimodulare l’organizzazione, lo staff, gli orari, le proposte e anche le prospettive.

Questo vuol dire fare commercio e impresa in epoca post covid, o quanto meno in questa fase così ancora intermedia e incerta che è definita da tutti la fase tre.

Abbiamo deciso di raccontarvela con uno speciale tutto dedicato al Centro Storico, dove la mancanza di turisti ha pesato enormemente sulla ripartenza delle attività che hanno riaperto da meno di un mese.

Dal food, all’artigianato, dal settore dell’accoglienza come i b&b ai negozi al dettaglio. Questa narrazione con due live a settimana e relativi articoli è dedicata a loro, per dare luce a realtà che, nonostante tutto, ci sono. Sono vive. E vogliono farlo sapere.

Al centro di Spaccanapoli, nel decumano inferiore, in uno dei palazzi storici della città, nasce nel 2016 il b&b Decumano 23, un progetto di due giovani sorelle, Gioia e Noruena Iannuzzi, che hanno voluto dar vita ad un luogo speciale che potesse mettere insieme arte, design e accoglienza.

Il b&b si trova all’interno di Palazzo Tufarelli, una costruzione del sedicesimo secolo, con all’interno una scala che è un elemento architettonico aggiunto nel diciottesimo secolo e che rende l’edificio espressione del barocco napoletano. Entrando nel palazzo ci si lascia alle spalle il movimento, il fermento e il caotico via vai tipico di Spaccanapoli, e si entra in un mondo a parte fatto di arte e accoglienza.

“Ho cercato tanto una casa al centro storico che potesse essere espressione del progetto che avevamo in mente – racconta Gioia, che insieme alla sorella Noruena gestisce il b&b e le sue attività – Sono tornata da Milano dove lavoravo perchè volevo fare qualcosa nella mia città in un momento di grande fermento creativo. Quando ho visto questa casa, proprio nel cuore di Spaccanapoli, me ne sono innamorata e ho deciso che questo era il posto giusto”

Dall’acquisto della casa all’avvio del b&b passano due anni e nel 2016 finalmente Gioia e Noruena aprono le porte di Decumano 23 e lo fanno con una festa che mette insieme giovani artisti napoletani, stilisti, chef, per presentare la loro location non solo come punto di accoglienza ma come luogo vivo, pulsante, di eventi e di incontri.

“Anche io all’epoca dell’acquisto del b&b lavoravo a Milano  – ci racconta Noruena – quando sono tornata e ho scoperto che il nostro nuovo progetto prendeva vita proprio nel palazzo in cui ho fatto il ginnasio, ho pensato ad un segno del destino. Napoli ti riempie di segnali che bisogna assolutamente cogliere”

E quindi da Milano a Napoli, con tutti i rischi del caso ma con le idee ben chiare.

Gioia, laureata in lingue, appassionata e già esperta del settore turismo, Noruena professionalità riconosciuta nell’ambito della comunicazione e della moda che si è occupata di tutto l’arredamento del b&b, studiando lo stile, contattando gli artisti presenti con le oro opere all’interno delle stanze e degli spazi comuni, rappresentano una Napoli giovane, intraprendente e dal respiro internazionale, per le esperienze avute, per la capacità di fare rete e per quella dote, molto napoletana e molto donna, di non arrendersi e di saper ricominciare.

“Proprio oggi abbiamo ricevuto le prime prenotazioni post covid. Oggi riapre ufficialmente il b&b. Ci avete portato fortuna – dice Gioia – fino ad ora era tutto fermo, il mio pensiero fisso era immaginare questo spazio così bello, così grande ma fermo senza essere usato, senza essere vissuto. Ma finalmente abbiamo ricominciato. Con turisti italiani, che diciamolo, anche grazie a questa difficile esperienza, stanno riscoprendo la bellezza e l’importanza di visitare la nostra bellissima terra, senza necessariamente andare all’estero per fare vacanza”.

Dopo il live di presentazione ci affacciamo insieme dal balconcino che dà proprio su Spaccanapoli, e in effetti da qui, si vede tutto il cuore pulsante di questa via e fa un certo effetto ritrovare persone in cammino, con gli zaini in spalla, che guardano i palazzi, le vetrine delle attività e le strade storiche di Napoli. Appuntamento dopo appuntamento abbiamo la percezione che la ripresa sia un fatto sempre più concreto, sempre più vero. E siamo felici di testimoniarlo ogni volta insieme anche a chi ha messo tempo, sogni, e speranze in tante attività presenti al Centro Storico che raccontano una Napoli sana, piena di idee e di prospettive per il futuro.

Il nostro speciale non si ferma qui e continua la prossima settimana con altre narrazioni, altre storie, altri volti. Seguiteci.

Nuovo appuntamento del nostro speciale “Ricomincio dal Centro” Oggi siamo a Spaccanapoli al b&b Decumano23, progetto di due giovani sorelle Noruena e Gioia Iannuzzi

Posted by Identità Insorgenti on Friday, July 10, 2020

Valentina Castellano 

Un articolo di Valentina Castellano pubblicato il 11 Luglio 2020 e modificato l'ultima volta il 11 Luglio 2020

Articoli correlati

Agroalimentare | 31 Luglio 2020

RICOMINCIO DAL CENTRO

Lombardi a Via Foria rilancia i piatti della tradizione

Imprese | 29 Luglio 2020

RICOMINCIO DAL CENTRO

Spiff Creation riparte con nuovi disegni e il progetto di un e-commerce

Imprese | 23 Luglio 2020

L’AGGIORNAMENTO

Decò Italia: confronto con l’ad. Confermata la sede legale a Milano

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi